Bondeno: migliora ancora l'impiantistica del Centro Sportivo Bihac
Una foto dell'inaugurazione di questa mattina

Inaugurato il nuovo campo da bocce all’aperto

Aumenta e migliora nuovamente l’offerta impiantistica presso il Centro Sportivo “Bihac”: giovedì mattina, alla presenza dell’Amministrazione, di numerosi appassionati, della parrocchia e degli utenti del Centro Airone, è stato infatti inaugurato il nuovo campo da bocce all’aperto.

Un campo in tutto e per tutto regolamentare, da oggi fruibile gratuitamente e liberamente dai giocatori di bocce o da qualsiasi curioso. «Un bel momento che suscita in noi piacevoli ricordi d’infanzia – ha sottolineato il sindaco, Simone Saletti –. Questo campo sarà un vero e proprio collante fra generazioni: sono sicuro vedremo spesso nonni e nipoti cimentarsi in qualche sfida amichevole con uno dei giochi più tradizionali del nostro territorio».

Proprio la storicità del gioco delle bocce è stata ricordata da Franco Dondi, appassionato e in passato presidente del bocciodromo comunale, il quale ha letto una poesia scritta per l’occasione da Bruno Bergonzini intitolata “Al zog dil bocc” (il gioco delle bocce, ndr). «Mesi di lavoro andati a buon fine, ma la soddisfazione più grande è vedere tante persone qui presenti a festeggiare l’inaugurazione di questa nuova opportunità di sport, svago e socializzazione – hanno precisato l’assessore allo Sport, Ornella Bonati, e l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Vincenzi –. Il “Bihac” è da anni costantemente curato e migliorato dall’Amministrazione, e senza timore di smentita possiamo definirlo uno dei migliori centri sportivi multifunzionali della provincia e in generale del territorio circostante».

All’inaugurazione erano presenti utenti e operatori del Centro Residenziale Diurno “Airone”, assieme alla responsabile Angela Dianati, la quale con evidente commozione ha salutato in maniera estremamente felice e soddisfatta l’apertura del nuovo campo da bocce: «Quando si parla di inclusione con le disabilità non è mai un compito semplice, ma devo dire che qui a Bondeno abbiamo sempre trovato una grande e bella accoglienza da parte di tutti. Per questo, siamo estremamente felici di essere qui». Don Silvano Bedin ha impartito la benedizione, e infine la mattina si è conclusa con un ricco buffet allestito dalla Asd Matilde Basket Bondeno.