Arriverà a Cento la 13^ tappa del Giro d'Italia 2024
(Shutterstock.com)

Stamane in Prefettura delineate le misure di sicurezza per l’arrivo della corsa rosa il prossimo 17 maggio

Il Vice Prefetto Vicario Francesca Montesi ha presieduto stamane una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato per pianificare le misure di safety e security in occasione dello svolgimento della 13^ tappa della 107° edizione del Giro d’Italia Riccione (RN)-Cento (FE), in programma il 17 maggio prossimo.

Quel giorno il territorio ferrarese sarà anche interessato dalle manifestazioni collaterali “Pedalata cicloturistica Mediolanum” e “Giro ‘E”, evento quest’ultimo riservato all’impiego di biciclette a pedalata assistita con partenza da Argenta e arrivo sempre a Cento nelle stesse ore della tappa dei professionisti.

Presenti all’incontro il Sindaco di Cento, i vertici delle Forze dell’Ordine territoriali, oltre a qualificati rappresentanti della Provincia, del Corpo dei Vigili del Fuoco, della Polizia Stradale, delle Polizie Locali di Cento e Argenta, del Servizio 118, di ANAS, di RCS Sport, della Protezione civile regionale e del Volontariato locale.
Nel corso dell’incontro sono stati, in particolare, pianificati tutti i dispositivi di vigilanza e di controllo della viabilità, per consentire uno svolgimento della manifestazione in piena sicurezza, raccolte in apposite ordinanze, per quanto di specifica competenza, a firma del Prefetto e del Sindaco di Cento. In particolare, sono stati individuati i principali punti critici del percorso di gara e sono state pianificate le azioni da intraprendere per la chiusura temporanea di strade e piazze, per la gestione dei flussi di spettatori e per il contingentamento degli accessi alle zone a maggior rischio.

Massima attenzione è stata rivolta alle condizioni della viabilità stradale, oggetto di specifici sopralluoghi da parte della Polizia Stradale. Nell’attraversamento del centro abitato di Cento, sede dell’arrivo di tappa, è stato disposto un accurato potenziamento del dispositivo di vigilanza ai bivi, agli incroci ed ai punti sensibili, con l’impiego di volontari in aggiunta a Forze di polizia e Polizia locale. Sarà inoltre assicurata massima diffusione alla popolazione delle chiusure al traffico e dei percorsi alternativi.

Sotto il profilo sanitario, i mezzi di soccorso messi a disposizione dall’Organizzatore RCS saranno supportati da ambulanze mobilitate dal servizio 118 e dalla Croce Rossa, e contestualmente saranno potenziati i presidi ospedalieri di Cento e Argenta. Per fronteggiare al meglio eventuali situazioni di emergenza, il Comando provinciale dei VVF sarà presente all’arrivo con una propria squadra di pronto intervento.
In occasione dell’arrivo di tappa, il Sindaco di Cento disporrà altresì la chiusura delle scuole del territorio per l’intera giornata.