Il Cus Salvi tra luci ed ombre
Nella foto le tenniste della serie C femminile con De Luca

Sconfitta la serie C femminile, note positive dai campionati giovanili

Un altro week end di impegni agonistici per la sezione tennis del Cus Ferrara Salvi, caratterizzati dai campionati a squadre
Nel campionato di serie C femminile, le ragazze capitanate da Ferdinando De Luca, dopo la vittoria all’esordio in trasferta a Scandiano, sono incappate in una sconfitta casalinga contro il Tc Viserba per 3-1.

La formazione romagnola, attrezzata di alcune forti giocatrici di seconda categoria, ha terminato i tre singolari in vantaggio di 2-1. La cussina Elena Ravani, classificata 2:8, ha disputato una ottima partita contro la 2.6 Lombardini, arrivando fino al tiebreak del primo set, perso con un serrato 7 a 5. Ottimo tennis giocato da parte della sedicenne Elena, che è rimasta lungamente in partita anche nel secondo set, perso 62.
Martina Scagliarini ha lottato contro la 2.7 Amati, vincendo il primo set al tiebreak, ma è calata alla distanza perdendo i due successivi per 62/61.

Il punto per il Cus è arrivato da Martina Ronconi, l’altra sedicenne in formazione. Opposta alla Bertozzi ha giocato un ottimo tennis imponendosi 62/62 mantenendo ancora vive le speranze per la formazione cussina.
Nel doppio decisivo De Luca manda in campo la coppia Ravani/Ronconi che però non regge la forza delle avversarie Maggi/Lombardini, uscendo sconfitta 63/63 dopo una partita giocata a tratti alla pari.
Prossimo impegno in trasferta al Ct Bologna.

Il sorriso è tornato con la vittoria delle giovani under 12 contro il Tennis Pieve di Cento per 3-0.
Vittorie in singolare di Allegra Arpi e Viola Accorsi e nel doppio dalla coppia Accorsi/Ada Bianconi.
Successo per 3-0 degli Under 14 Cus “C” in trasferta ad Imola. In singolare Alessandro Bargellesi e Giovanni Guidi, ed in doppio Emanuele Cusi e Giuseppe La Rosa per i tre punti della Vittoria.

Sconfitta al doppio di spareggio per gli under 12 contro il Tc Marfisa. Niente da fare in singolare per Christian Curti e pareggio di Mattia Bruni nella partita successiva. Gli stessi atleti in doppio non sono riusciti ad importi contro i coetanei Costa/Vancini, perdendo 64/75, lasciando così via libera al Marfisa.