Bondeno: dal 20 al 25 giugno in centro storico si terrà la Fiera di Giugno
Nella foto la presentazione della Fiera di Giugno

Si celebrerà anche il ventennale del gemellaggio con la città bavarese di Dillingen

Due palchi con tredici spettacoli, quasi settanta metri di area espositiva delle associazioni del territorio, cinque appuntamenti con l’arte, l’ampio luna park, la gastronomia e le celebrazioni con eventi dedicati per il ventennale del gemellaggio con la città bavarese di Dillingen.

Questa, in sintesi, è l’edizione 2024 della Fiera di Giugno, festa patronale di Bondeno organizzata dal Comune e dalla Pro Loco di Bondeno, che torna dal 20 al 25 giugno per una nuova edizione fatta di importanti conferme e gradite novità. Soddisfatto il sindaco, Simone Saletti: «Abbiamo scelto di invitare tutte le associazioni perché la Fiera è davvero un momento corale. Grande lo sforzo programmatico: sarà la festa di tutto il paese, per ogni gusto ed età».

Ripetendo la formula già rodata nelle precedenti due annualità, anche in questa occasione saranno attivi contemporaneamente il palco in Piazza Costa detta “dei polli” e quello su Viale della Repubblica con il Tropicana – Fiesta Latina e non solo. Nel primo palcoscenico, la serata inaugurale del giovedì sarà impreziosita dalla sfilata di eleganza “Miss Bondeno e Lady Più – Serata d’Onore”. Nei giorni seguenti, Piazza Costa ospiterà serate musicali: dal swing dei Jelly and Jam, al tributo a Elton John eseguito da Luca Guaraldi, per arrivare alla band multi-tributo New Euforika, al saggio della scuola di musica Auxing e infine al ritmo frizzante dei Caffè Havana Sambuca Lambrusco. L’offerta musicale raddoppia con il palco di Viale della Repubblica, a partire dal Tropicana – Fiesta Latina del fine settimana: venerdì si esibiranno i Sangre Latino e SirK, sabato Roberto Matos y el Son de Amigos e Dj Smoka, e domenica i Mariachi la Plaza. Viale della Repubblica continuerà ad essere animato anche il lunedì e il martedì, rispettivamente con Antonello Cuomo che interpreta Venditti e con i Joe Dibrutto.

Per di più, venerdì sera la Fiera si allargherà anche in via Bonati con l’Open Day della Polizia Locale realizzato in collaborazione con altre nove associazioni del territorio, come descritto in conferenza dall’assessore Ornella Bonati. «La cultura sarà protagonista – commenta l’assessore competente, Francesca Aria Poltronieri –: quattro mostre artistiche fra la Casa Operaia, il Museo “Ferraresi” di Stellata e per la prima volta dal sisma ad oggi all’interno della sagrestia della Chiesa dell’Addolorata. In più, sempre alla Casa Operaia si terrà un aperitivo letterario per chiacchierare di libri.

La Fiera è come sempre dei bambini, peraltro con l’apertura gratuita straordinaria del venerdì mattina per i bambini delle scuole dell’infanzia». Torna anche lo sbaracco delle attività commerciali, «previsto da venerdì a domenica – spiega l’assessore alla Promozione del territorio, Michele Sartini –. Sarà poi molto ricca l’area espositiva, allestita lungo Viale della Repubblica con gli ambulanti e con ben dieci associazioni e organizzazioni del territorio. Dal lato gastronomico, invece, l’offerta spazierà dalla cucina sudamericana ai tradizionali pincini con i salumi e alle frittelle di mele, oltre naturalmente all’ampia parte “beverage”».

Protagonista dell’edizione 2024 della Fiera sarà infine Dillingen, non solo con il consueto stand dei prodotti tipici bavaresi attivo dal venerdì alla domenica, ma anche con appuntamenti dedicati ai vent’anni di gemellaggio con Bondeno. In particolare, sabato sera si esibirà di fronte allo stand la banda della città bavarese, e domenica mattina verrà formalmente intitolato il Centro Polifunzionale alla città di Dillingen. La Fiera di Giugno è la festa patronale della Città: lunedì 24 si terrà la Santa Messa in onore del patrono San Giovanni Battista, seguita dalla processione per le vie del centro. Il programma completo è sul sito web del Comune.