Nella foto Natalia Marion con il Sindaco e i figli

Le due simpatiche centenarie sono amiche ed entrambe ritengono che l’elisir di lunga vita sia da attribuire al lavoro nei campi

Mezzogoro ha festeggiato il traguardo del secolo per un’altra concittadina, Natalia, meglio conosciuta come Dorina Marion che, a distanza di una settimana dalla compaesana Terenzia Tumiati, ha compiuto 100 anni.

Le due simpatiche centenarie sono amiche ed entrambe ritengono che l’elisir di lunga vita sia da attribuire al lavoro nei campi, attività portata avanti con impegno, tra tanti sacrifici, in anni ancora non caratterizzati dal sopravvento della tecnologia.

Anche per Dorina è stata riservata dalla Sindaca Sabina Alice Zanardi una bella sorpresa, perchè la prima cittadina ha voluto personalmente consegnare l’omaggio floreale e una dedica alla centenaria mezzogorese.

Nel sangue della simpatica nonnina di Mezzogoro scorre anche sangue francese, quello della mamma e sangue slavo, quello del papà. Durante la seconda guerra mondiale Dorina ha conosciuto Primo Ruffoni, che sarebbe diventato in seguito suo marito e con il quale ha sempre vissuto a Mezzogoro. Oggi vive,con la figlia Idilia e si tiene aggiornata, attraverso i parenti, sulle condizioni di salute dell’amica Terenzia ed, attraverso la televisione, sulle notizie del giorno.

Le cento candeline sulla torta sono state spente con il supporto dei figli Idilio e Idilia, dei nipoti Laura, Fabio e Massimo e dei pro-nipoti Davide ed Asia. Altri due pro-nipoti, Lorenzo e Caterina vivono in Svizzera.

“Auguro a Dorina di festeggiare tanti altri compleanni felici, in salute, – afferma la Sindaca Sabina Alice Zanardi -, circondata dall’affetto di tutti i suoi cari. E’ davvero un bel traguardo per due donne di Mezzogoro, che sono anche amiche da una vita, poter festeggiare a pochi giorni l’una dall’altra, ben 100 anni. La campagna con la sua aria salubre è un fattore sicuramente non trascurabile, per contribuire ad allungare la vita in salute.”