Come cucinano i tortellini all'estero
I modi più strani di cucinare i tortellini

Vi raccontiamo quali sono le rivisitazioni più allarmanti per i puristi della tradizione

Il tortellino, gioiello culinario dell’Emilia-Romagna, ha viaggiato oltre i confini italiani, trovando interpretazioni uniche e a dir poco originali. Conosciuta praticamente in tutto il mondo, questa pasta viene riproposta all’estero con modalità di cottura e condimenti che probabilmente farebbero impallidire ogni vero amante della cucina italiana ed emiliana.

Immaginiamo di partire per una vacanza romantica all’estero, scegliere un ristorante italiano e trovarsi davanti un piatto di tortellini con un ripieno dolce o magari cotti in spiedini. La serata potrebbe improvvisamente cambiare in peggio.

Ma quali sono i modi più strani in cui i tortellini vengono cucinati all’estero? Quali le rivisitazioni più allarmanti per i puristi della tradizione? Vediamole insieme.

Tortellini fritti

I tortellini fritti rappresentano un’audace rivisitazione del classico emiliano. Questa variazione gastronomica, a dir poco anticonvenzionale, vede i tradizionali tortellini trasformarsi in croccanti bocconcini, grazie a una leggera impanatura e sono serviti come antipasto accompagnati da una salsa di pomodoro.

Insalata di tortellini

L’insalata di tortellini, molto popolare nella vicina Polonia, è un esempio di come un piatto possa essere completamente stravolto. A metà tra una pasta fredda e un’insalatona, questo piatto combina i tortellini con rucola, bocconcini di pollo, pomodori secchi, miele, succo di limone e senape. Il risultato fa accapponare la pelle agli amanti della tradizione emiliana.

Zuppa di tortellini

Non facciamoci ingannare dal nome: la zuppa di tortellini non ha niente a che vedere con i tortellini in brodo. Preparata in Asia, prevede la cottura di tortellini in un brodo di miso arricchito con panna e spezie varie.

Tortelli al gusto di cioccolato

Per i palati più avventurosi, i tortelli di cioccolato e pecorino sono una delle variazioni più assurde che si possano trovare. Anche se in questo caso non parliamo di tortellini veri e propri, ma di tortelli, le ragioni per dubitare della ricetta sono numerose. Questa pasta viene realizzata con un ripieno di cioccolato, ricotta e erbe aromatiche. Praticamente un dessert.

Tortelli con ripieno di panettone e zucca

Restando in materia di ripieno, una delle ricette che più fanno indignare gli amanti della cucina tradizionale emiliana sono i tortelli con zucca e panettone. Dove sarebbe logico trovare carne e prosciutto, c’è un trito di polpa di zucca, uovo, panettone, parmigiano e spezie varie. No comment.

Spiedini di tortellini

L’ultima tappa di questo viaggio alla scoperta delle ricette più strane con i tortellini è quella degli spiedini di tortellini. La pasta viene cotta e poi infilzata in uno spiedino composto (oltre ai tortellini) da salame, olive e bocconcini di mozzarella. Un aperitivo di moda negli States.