Le nuove attrezzature delle scuole IAL inaugurate ieri
Una delle nuove attrezzature della scuola IAL

Con i suoi 242 studenti attuali, lo IAL si conferma come un’eccellenza del nostro territorio

Ieri l’inaugurazione delle nuove attrezzature del laboratorio di estetica della scuola IAL Ferrara, eccellenza nel panorama formativo professionale. Presente al momento inaugurale il sindaco Alan Fabbri, insieme all’assessore alla pubblica istruzione Dorota Kusiak.

L’investimento, realizzato dallo IAL di Ferrara, è stato di oltre cinquantamila euro per attrezzare i suoi laboratori dell’Accademia di estetica e del benessere. Diagnostica viso, radiofrequenza, pressoterapia, laser: la tecnologia ha fatto passi da gigante nel settore, e anche la scuola ferrarese da oggi si dota di nuovi strumenti utili per formare i professionisti del futuro, tenendo alti gli standard in termini di qualità e sicurezza. Le attrezzature saranno a disposizione degli studenti che stanno frequentando la scuola per ottenere la qualifica di “Estetista”, conseguendo il diploma tecnico professionale con un quarto anno di specializzazione.

“Con i suoi 242 studenti attuali, lo IAL si conferma come un’eccellenza del nostro territorio, riconosciuta e apprezzata a livello nazionale. Questa realtà è un vero e proprio gioiello della nostra comunità, che prepara i giovani ad affrontare il mondo del lavoro con competenze di alto livello nel settore alberghiero e della ristorazione, come anche dell’estetica. È motivo di orgoglio vedere come questa scuola sia un punto di riferimento per l’innovazione e la formazione di qualità. La nostra Amministrazione continuerà a sostenere e valorizzare le istituzioni educative come lo IAL, che giocano un ruolo cruciale nella crescita e nell’affermazione dei nostri giovani talenti”, così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri.

“E’ importante che la proposta formativa nella nostra città sia varia e di qualità, per permettere a tutti di sviluppare i propri talenti e trovare la propria strada. Allo IAL si acquisiscono competenze concrete, spendibili sin da subito nel mondo del lavoro anche grazie all’attenzione da parte della direzione e dei professori alla formazione sul campo oltre che teorica, nonché all’aspetto umano degli studenti”, aggiunge l’assessore Kusiak.

I ragazzi che quest’anno affronteranno l’esame per ottenere la qualifica di estetista hanno avuto ieri l’occasione di illustrare l’utilizzo e le caratteristiche delle nuove attrezzature. “La manualità dell’estetista rimane importante, come rimane importante la capacità di accogliere e consigliare il cliente, ma questo non basta perché sempre più il futuro dell’estetica, come ogni altro settore, è tecnologico”, evidenzia il direttore dello IAL di Ferrara Walter Ghini. “Quest’anno – aggiunge – le iscrizioni ai corsi per ottenere la qualifica di estetista si sono triplicate e le classi a disposizione sono completate ormai da mesi, un risultato che premia gli investimenti fatti dalla scuola”.

Infine, l’evento di oggi si è spostato nell’area dei corsi di ristorazione, dove gli studenti hanno fatto pratica omaggiando i presenti con un aperitivo da loro preparato.