Il master di architettura

Il progetto “cantiere – scuola” si terrà dal 25 settembre al 30 settembre

L’Università degli Studi di Ferrara torna a Villa Mensa.
La giunta ha approvato lo schema di un nuovo contratto con per il supporto ad attività didattiche tra il Comune di Copparo e Dipartimento di Architettura per la realizzazione del master di II livello in miglioramento sismico, restauro e consolidamento del costruito storico e monumentale nel complesso di Sabbioncello San Vittore. Il progetto “cantiere – scuola” si terrà da lunedì 25 settembre e fino a sabato 30 settembre.

L’Amministrazione contribuirà anche finanziando i costi di cantierizzazione e supporto logistico, comprensivi di fornitura di materiali, trasporto e montaggio/smontaggio del ponteggio, fornitura e installazione del quadro elettrico, assistenza di un restauratore specializzato per l’intera durata del cantiere. Sosterrà inoltre le attività didattiche tenute dai restauratori incaricati dal Consiglio del Dipartimento di Architettura.

La sinergia fra Comune e UniFe è nata nel 2021 per rispondere sia all’interesse dell’ente locale alla conservazione e alla valorizzazione dell’edilizia storica presente sul territorio e sia all’impegno del Dipartimento di Architettura nello sviluppo di iniziative volte alla diffusione di una cultura della tutela, della valorizzazione e del restauro.
La prima convenzione ha visto Villa Mensa al centro dello studio ‘L’edilizia specialistica del Ducato Ferrarese (1471-1598) nel territorio di Copparo tra storia e restauro’, nell’ambito del quale sono state sviluppate tematiche ed esercitazioni progettuali confluite nell’elaborazione di tesi di laurea.

Nell’estate del 2022 si sono tenute le attività didattiche estive della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio e del Master biennale in Miglioramento Sismico, Restauro e Consolidamento del costruito storico e monumentale. Mentre lo scorso autunno ha avuto luogo il corso “Laboratorio di restauro dei monumenti”, cui hanno partecipato 124 studenti, compresi alcuni Erasmus provenienti da otto università diverse di Svizzera, Brasile, Spagna e Francia, che hanno condotto sopralluoghi, rilievi e indagini per giungere a proporre il loro progetto di restauro.

Questa fattiva collaborazione contribuisce, da un lato, alla formazione e alla crescita accademica e professionale dei giovani studenti e, dall’altro, alla tutela di un patrimonio di inestimabile valore. Sarà anche protagonista al 76° Settembre Copparese, dove il Dipartimento di Architettura sarà presente con uno stand che farà conoscere quanto sinora svolto e proporrà una speciale esperienza di fruizione di Villa Mensa.