I centri estivi del Comune affidati a Consorzio RES: CIDAS, Il Germoglio, Girogirotondo, Le Pagine, Serena

L’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Formazione, Pari Opportunità, Politiche Familiari del Comune di Ferrara, ha affidato, tramite gara, al  Consorzio RES Consorzi Riuniti Esperienze Sociali la gestione, per il mese di luglio, delle attività educative e ricreative estive per le fasce di età 0-6 e 6-14 anni e delle attività de “L’Estate dei Piccoli” presso il centro delle “Mille Gru”.

I Centri, attivi da lunedì 3 luglio a venerdì 28 luglio 2023, sono aperti per cinque giorni la settimana, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle ore 17.30, con possibilità, per i genitori che ne faranno richiesta di frequentare i servizi per mezza giornata.

L’assessore Dorota Kusiak nel manifestare la forte soddisfazione per il risultato raggiunto ricorda che “i campi estivi comunali offrono servizi fondati sui progetti pedagogici di qualità, attenti alle esigenze di relazione e di gioco dei bambini e dei ragazzi che vi accendono. Forte attenzione da parte dell’amministrazione ai bisogni delle famiglie ferraresi attraverso un piano dei campi estivi che copre diverse aree territoriali, comprese le frazioni. Anche il numero di posti messi a disposizione è stato fortemente ampliato, passando da 620 nel 2019 a complessivi 874 posti per l’anno in corso, con attenzione particolare alla fascia 06 anni estesa anche alle scuole dell’infanzia statali. Infatti, per dare riscontro alle sempre crescenti richieste delle famiglie, è stata incrementata la disponibilità di posti di quasi 130 unità in più nella fascia 0-6 anni rispetto allo scorso anno”. 

I servizi offerti

I Centri Ricreativi Infanzia sono organizzati nelle Sedi Educative, Nidi, Scuole dell’Infanzia e scuole primarie del Comune e che grazie all’ampliamento di altri 70 posti dei giorni scorsi si è portata l’accoglienza dei bambini -da 0 a 6 anni- a 654 posti complessivi.

Successivamente, i Centri Ricreativi Educativi, organizzati presso scuole del territorio comunale, accoglieranno ulteriori 220 ragazzi e ragazze e saranno animati con attività, uscite, laboratori con un nuovo progetto legato al Palio di Ferrara portando, appunto, a 874 posti l’offerta totale.

I servizi offrono alle famiglie, in particolare ai genitori che hanno necessità di conciliare la cura dei figli con esigenze lavorative, uno spazio sicuro e accogliente per i loro figli, uno spazio in cui possono vivere esperienze educative di gioco, esplorazione e creatività attraverso il fare, in conte-sti gruppi inclusivi e in cui la famiglia trova una buona esperienza di accoglienza, relazione e dialogo con il personale educativo di riferimento per consolidare la collaborazione tra genitori e servizi educativi.

Infine, le attività di “Estate dei piccoli” presso il  Centro delle Mille Gru del comune saranno aperte in luglio, lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 12,30; martedì e giovedì dalle ore 16,30 alle 20.

Le attività sono rivolte ai nuclei affettivi bambino-adulto di riferimento, offrendo continuità per chi frequenta i servizi educativi durante l’anno, ma anche per bambini che si avvicinano alle prime esperienze di comunità educativa.

La gamma di proposte educative, routine, esperienze di gioco e attività di laboratorio, sono proposte in maniera coerente ai bisogni dei bambini, alle tappe di sviluppo raggiunte, alle competenze cognitive, comunicative, relazionali maturate, degli interessi e preferenze in modo adeguato al periodo estivo, in relazione alle caratteristiche ambientali e climatiche e rispettose delle norme sanitarie.

Si privilegeranno attività all’aperto, in relazione con la natura, giochi d’acqua, momenti di lettura e relax all’ombra, attività che limitano lo sforzo fisico, soprattutto nelle ore più calde.

Consorzio RES, forte della solida esperienza, non solo nel campo educativo, delle cooperative sociali che lo costituiscono (CIDAS, Il Germoglio, Girogirotondo, Le Pagine, Serena) e della capacità di fare rete garantirà un’organizzazione basata su un coordinamento unitario, improntato su criteri condivisi con il personale dei Servizi educativi scolastici del Comune di Ferrara.