Lavori al via in agosto per il ritorno a scuola di tutti gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado, in presenza e a pieno regime, entro il 14 settembre

Piano scuole pronto per fare ripartire la didattica nelle scuole ferraresi. “Stiamo affrontando una vera e propria rivoluzione nel mondo della scuola. Dopo tanti mesi di lockdown, l’obiettivo condiviso con i dirigenti scolastici è quello di fare tornare a scuola tutti gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado, in presenza e a pieno regime entro il 14 settembre“, spiega l’assessore comunale alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak.

Per raggiungere questo traguardo sono già stati presi in esame gli spazi di tutti i plessi scolastici di Ferrara con il Settore Opere pubbliche comunale, che ha affiancato il Settore Istruzione allo scopo di individuare tutte le criticità e studiare le possibili soluzioni in ognuna delle scuole.

Il nuovo assetto – dice l’assessore Kusiak – è stato disegnato, aula per aula, per adeguarle alle prescrizioni di distanziamento e di sicurezza basate sul numero di studenti che compongono ciascuna classe. Per fare ciò, là dove era necessario, abbiamo predisposto ampliamenti del volume dell’aula, spostamenti di ingressi e trasloco di arredi, così che con l’inizio dell’anno scolastico tutto possa essere pronto ad accogliere gli alunni. Abbiamo trovato le modalità per risolvere le maggiori criticità e solo in un edificio scolastico mancano materialmente due aule, ma anche in questo caso è già stata individuata una possibile soluzione che risponda al meglio alle esigenze dei ragazzi“.

Il lavoro è stato condiviso nella Conferenza di Servizi convocata ieri, martedì 14 luglio, dal Comune di Ferrara, rappresentato dall’assessore Kusiak, insieme al dirigente del Settore Opere pubbliche Ferruccio Lanzoni e al dirigente del Settore Istruzione Mauro Vecchi. Erano presenti i dirigenti scolastici di tutti gli otto Istituti comprensivi del territorio comunale di Ferrara e il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Giovanni Desco con Domenica Ludione .

Ora – fa il punto l’ass. Kusiak – tutti i progetti edili e di collaborazione con il territorio verranno verificati sul posto con ciascuno dei dirigenti scolastici, in modo da avere entro fine luglio il piano dettagliato dei lavori, che partiranno già i primi giorni di agosto per essere pronti il 14 settembre“.