Vaccinazione
Vaccinazione (foto Shutterstock)

Dalle 18.30 di oggi, chi ha dai 18 ai 39 anni, può prenotarsi per gli ‘open day’ vaccinali che si terranno all’Hub di Ferrara Fiere nel fine settimana

Anche Ferrara entra nell’ultimo miglio della campagna vaccinale: nel giro delle prossime tre settimane tutti i cittadini di qualunque fascia di età, dai 12 anni in su, potranno prenotare la loro vaccinazione contro il Covid-19. E dalla fine di giugno anche le farmacie entrano a far parte della rete vaccinale, per accelerare ancora di più le somministrazioni.

Vaccinazioni over 40

Le novità cominciano già giovedì 3 giugno, quando i circa 200mila cittadini over 40 (le classi dal 1972 al 1980) che si sono registrati nei giorni scorsi sulla piattaforma di candidatura regionale riceveranno un sms con tutte le indicazioni del loro appuntamento per la somministrazione, che sarà effettuata negli hub predisposti dalle aziende sanitarie.

In provincia di Ferrara si tratta di circa 16mila persone, che verranno contattate tramite sms dall’Azienda USL con tutte le indicazioni per la vaccinazione

Il giorno seguente, venerdì 4 giugno, via libera alla prenotazione anche per i cittadini nella stessa fascia d’età che non si erano registrati, e che potranno prenotarsi attraverso i consueti canali disponibili: recandosi agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup) o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup; online col Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb, oppure con prenotazione telefonica al Numero Verde  800 532 000 da lunedì al venerdì ore 8-17; sabato ore 8-13. 

Prenotazioni per tutti i cittadini sopra i 12 anni

Da lunedì 7 giugno si parte, come da indicazioni della struttura commissariale nazionale, con la prenotazione per tutti coloro che fino ad oggi non avevano potuto ancora richiedere la vaccinazione: entro venerdì 18 giugno tutti gli emiliano-romagnoli tra i 12 e i 39 anni (cioè i nati dal 2009 al 1982) potranno prenotare la propria vaccinazione con le consuete modalità (sempre dai Cup al Fascicolo sanitario elettronico passando per le farmacie e le linee telefoniche dedicate), ricevendo data, ora e luogo del loro appuntamento per la somministrazione.

Si procede per fasce di età, con le prenotazioni che si aprono in maniera scaglionata ogni due giorni:

  • 7 e 8 giugno sarà la volta di chi ha tra i 12 e i 19 anni;
  • 9 e 10 giugno tocca ai 35-39enni;
  • 11, 12 e 13 giugno spazio alla fascia 30-34;
  • 14 e 15 giugno sono i giorni per chi ha tra i 25 e i 29 anni;
  • dal 16 al 18 giugno si chiuderà con i 20-24enni.

La vaccinazione dei bambini fragili tra i 12 e i 15 anni, che fino a ieri non potevano accedere a nessun vaccino, sarà invece gestita in maniera prioritaria e immediata dalle Asl che si faranno carico di chiamare direttamente questo target: l’Azienda USL di Ferrara sta provvedendo a contattare direttamente i genitori/tutori/affidatari dei soggetti interessati. 

“Open day” vaccinali

Non solo: l’Azienda USL di Ferrara organizza gli “Open day” vaccinali nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 giugno presso l’hub vaccinale a Ferrara Fiere, dalle ore 8 alle ore 24. Saranno disponibili 1200 dosi del vaccino AstraZeneca

Dalle 18.30 di oggi, martedì 1° giugno, le persone interessate, dai 18 ai 39 anni, potranno prenotarsi nel portale che sarà attivato sul sito dell’Azienda USL www.ausl.fe.it nella sezione dedicata “Open day vaccino Covid”, fino a esaurimento dosi.

Somministrazioni anche in farmacia

Per la fine del mese, a partire dal 28 giugno, è in programma una ulteriore novità per accelerare i ritmi di vaccinazione: ai centri delle Asl, a quelli aziendali privati che inizieranno l’attività il 3 giugno e ai medici di medicina generale si aggiungeranno infatti alla rete regionale di somministrazione anche le farmacie, grazie all’accordo raggiunto con le associazioni di categoria. La stima è che possano vaccinare 3mila persone al giorno, e si tratterà, come per i medici di base e per gli hub sui luoghi di lavoro, di una vaccinazione integrata: insieme alle popolazioni target assegnate, nelle farmacie si potranno vaccinare anche quei cittadini che, per diversi motivi, non si erano ancora prenotati. Le farmacie potranno iniziare a registrare le prenotazioni già dal 7 di giugno.

Si ricorda che per prenotarsi non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici – nome, cognome, data e comune di nascita – o, in alternativa, il codice fiscale.