Fra i nuovi positivi 16 sono sintomatici, ieri 5 nuovi ricoveri

E’ stato oggi registrato un decesso nella provincia di Ferrara legato a Covid-19. Domenica 18 ottobre infatti è scomparso all’ospedale di Cona un uomo residente a Ferrara di 101 anni, il quale era ricoverato dal 13 ottobre scorso.
Dall’inizio dell’epidemia ad oggi sono 189 le persone decedute nel ferrarese, tra cui 12 erano residenti fuori provincia e 1 fuori regione. Le morti a Ferrara e provincia sono 176, tra cui 66 erano le persone ospiti in strutture residenziali.

Sono 25 i nuovi contagi da Covid-19 nella provincia di Ferrara, nell’aggiornamento di oggi, martedì 20 ottobre 2020, sulla situazione epidemiologica legata a Covid-19 emanato dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl e dalla Direzione Medica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Su 402 tamponi refertati nelle ultime 24 ore, sono risultati positivi 1 residente di Argenta, 1 di Comacchio, 1 di Copparo, 20 residenti di Ferrara, 1 di Poggio Renatico e 1 residente di fuori provincia. Fra i nuovi casi, 4 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 12 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 8 sono stati individuati grazie ai controlli sulle categorie più a rischio, 1 è stato diagnosticato al rientro dall’estero (Romania). Fra questi 25 nuovi casi, 16 sono sintomatici.

All’ospedale di Cona, nella giornata di ieri 19 ottobre, si sono registrati 5 nuovi ricoveri; si tratta di 2 residenti di Ferrara, 1 di Poggio Renatico e 1 di Riva del Po, tutti positivi a Coronavirus. Inoltre un paziente residente fuori dalla provincia estense è stato ricoverato in terapia intensiva.
Al momento, a Cona, sono ricoverati 20 pazienti nel reparto di malattie infettive riservato a Covid positivi (i letti disponibili nel reparto sono in difetto di 2), 16 sono i pazienti positivi al virus attualmente ricoverati nel reparto di pneumologia riservato al Covid (0 i posti letti ancora disponibili), 3 pazienti si trovano ricoverato in terapia intensiva (5 posti letto disponibili), 1 paziente è nel reparto di degenza chirurgia pediatrica Covid, 1 è ricoverato in degenza ostetricia di coorte, 1 paziente è in degenza pediatria di coorte e, infine, 23 pazienti si trovano nel reparto di degenza di medicina di coorte (1 i posti letto ancora disponibili). Complessivamente all’ospedale S. Anna sono ricoverati 65 pazienti. All’ospedale del Delta invece, su 23 posti letto disponibili, si trovano 14 pazienti positivi a coronavirus. All’ospedale di Cento sono invece ricoverati 2 pazienti positivi a Covid-19 (7 i posti liberi dedicati).

Nelle ultime 24 ore sono stati posti in isolamento domiciliare 113 residenti della provincia: 5 di Argenta, 1 di Bondeno, 1 di Cento, 85 di Ferrara, 1 di Fiscaglia, 1 Goro, 1 Lagosanto, 4 di Masi Torello, 2 di Poggio Renatico, 4 di Portomaggiore, 3 di Terre del Reno, 3 di Tresignana e 2 di Vigarano Mainarda. Si tratta di persone che sono state a contatto con una persona Covid positiva (o che rientrano dall’estero) ma non hanno ancora fatto il tampone e non hanno sintomi. Sono invece 146 i casi usciti dall’isolamento domiciliare o dalla sorveglianza attiva nell’ultima giornata (7 ad Argenta, 4 a Bondeno, 9 a Cento, 3 a Codigoro, 7 a Comacchio, 2 a Copparo, 86 a Ferrara, 3 a Masi Torello, 2 a Ostellato, 4 a Poggio Renatico, 1 a Portomaggiore, 2 a Riva del Po, 4 a Terre del Reno, 3 a Tresignana, 3 a Vigarano Mainarda e 6 a Voghiera).

Nella giornata di ieri sono stati dichiarati “clinicamente guariti”, hanno cioè avuto un doppio tampone negativo, 13 residenti della provincia di Ferrara; si tratta di 1 residente di Argenta, 1 di Bondeno, 4 di Cento, 1 di Copparo, 4 di Ferrara, 1 di Terre del Reno e 1 residente di Voghiera.

Fra i dipendenti dell’ospedale S. Anna di Ferrara 5 dipendenti sono risultati positivi al tampone per Covid-19, sono 2 infermieri, 2 OSS e un dipendente AOSPFE amministrativo.

In provincia di Ferrara, dall’inizio della pandemia ad oggi, i casi positivi a Covid-19 sono stati 1922, di cui 53 residenti fuori dalla provincia estense.

Aggiornamento regionale

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 41.917 casi di positività, 507 in più rispetto a ieri, su un numero record di 16.549 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

Dei nuovi positivi, sono 216 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing escreening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 133 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 136 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 47,3 anni.

Sui 216 asintomatici, 88 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 44 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 per screening sierologico, 10 con i test pre-ricovero. Per 73 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

La provincia con più contagi è quella di Bologna (119), a seguire Modena (100), Reggio Emilia (65), Parma (62), Piacenza (37), Ravenna (35), Rimini (26), il territorio di Forlì (25), Ferrara (25) e l’area di Cesena (10).

Sui 119 casi di Bologna e provincia, 10 casi sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 23 sono stati diagnosticati attraverso i test sulle categorie più a rischio, 47 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi mentre per 39 positivi l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

In provincia di Modena, su 100 nuovi positivi, 4 sono di rientro dall’estero (2 dalla Tunisia, 1 dal Marocco, 1 dalla Francia), 28 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 8 sono risultati positivi agli screening per le categorie più a rischio, 2 sono risultati positivi a tamponi pre-ricovero, 51 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi mentre per 7  casi è ancora in corso la ricerca epidemiologica.

In provincia di Reggio Emilia, su 65 nuovi casi positivi, 12 sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, 1 è emerso attraverso i test pre-ricovero, mentre 52 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi.

Sono 62 i nuovi casi riscontrati a Parma e provincia: 23 sono stati rilevati nell’ambito dell’attività di contact tracing, 21 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi, 9 sono stati rilevati grazie agli screening sulle categorie più a rischio, 7 attraverso i controlli in ambito ospedaliero, 1 persona ha eseguito il test in partenza per l’estero e 1 al rientro (Costa d’Avorio).

In provincia di Piacenza, su 37 nuovi positivi, 20 sono stati individuati grazie al contact tracing, 12 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi, 1 è stato diagnosticato durante i test pre-ricovero, 4 sono stati rilevati grazie agli screening sulle categorie più a rischio.

Sui 35 casi della provincia di Ravenna, 5 hanno effettuato il tampone per la presenza di sintomi, 17 sono stati rilevati grazie all’attività di contact tracing, 1 durante gli screening pre-ricovero, 3 attraverso i controlli sulle categorie più a rischio, 8 hanno effettuato autonomamente il test, 1 caso infine è stato individuato al rientro dall’estero (Macedonia).

In provincia di Rimini, su 26 nuovi casi, 5 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi, mentre per 21 l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

A Forlì sono 25 i nuovi casi positivi: 11 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 8 hanno eseguito autonomamente il test, 1 ha eseguito il tampone in presenza di sintomi, 1 è stato rilevato al rientro dall’estero (Ucraina), 4 sono stati diagnosticati grazie ai controlli in ambito ospedaliero, pre o post-ricovero.

In provincia di Ferrara, su 25 nuovi positivi, 4 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 12 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 8 sono stati individuati grazie ai controlli sulle categorie più a rischio, 1 è stato diagnosticato al rientro dall’estero (Romania).

A Cesena su 10 nuovi casi, 6 sono contatti di casi già noti, 1 ha effettuato il tampone per presenza di sintomi, 3 sono stati diagnosticati nell’ambito degli screening ospedalieri.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati sono stati 16.549, per un totale di 1.399.873. A questi si aggiungono anche 2.984 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 10.168 (498 in più di quelli registrati ieri). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 9.559 (+440 rispetto a ieri), il 94% dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano cinque nuovi decessi: 2 a Modena (una donna di 92 e una di 87 anni), 1 a Bologna (un uomo di 89 anni), 1 a Ferrara (un uomo di 100 anni) e uno a Piacenza (un uomo di 88 anni)

Sono 78 i pazienti in terapia intensiva (+8 rispetto a ieri) e 531 (+50 sempre da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Sul territorio, le 78 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 7 a Piacenza (invariato rispetto ieri), 6 a Parma (+4 rispetto a ieri), 2 a Reggio Emilia (-1 rispetto a ieri), 9 a Modena (+1 rispetto a ieri ), 33 a Bologna (2 in più di ieri), 2 a Imola (+1 rispetto a ieri), 3 a Ferrara (invariato rispetto a ieri), 3 a Ravenna (+1 rispetto a ieri), 4 a Forlì (+1 rispetto a ieri), 2 a Cesena (numero invariato rispetto a ieri)e 7 a Rimini (1 in più di ieri).

Le persone complessivamente guarite salgono a 27.226 (+4 rispetto a ieri).

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.708 a Piacenza (+37, di cui 21 sintomatici), 4.860 a Parma (+62, di cui 43 sintomatici), 6.573 a Reggio Emilia (+65, di  cui  52 sintomatici), 5.856 a Modena (+100, di cui 72 sintomatici), 7.673 a Bologna (+119, di cui 47 sintomatici), 716 casi a Imola (+3, di cui 2 sintomatici), 1.926 a Ferrara (+25, di cui 16 sintomatici); 2.116 a Ravenna (+35, di cui 11 sintomatici), 1.843 a Forlì (+25, di cui 16 sintomatici), 1.388 a Cesena (+10, di cui 6 sintomatici) e 3.258 a Rimini (+26, di cui 5 sintomatici).