Prima tappa alla Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara

E’ iniziato questa mattina, lunedì 6 luglio, alla Casa della Salute di Ferrara, il primo incontro da parte della Direttrice Generale dell’Azienda USL, Monica Calamai, e della Commissaria dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria, Paola Bardasi, con i responsabili e i referenti delle attività sanitarie e infermieristiche di Cittadella S. Rocco.

Un momento di confronto necessario per Calamai e Bardasi per conoscere lo stato dell’arte e le attività svolte all’interno della Casa della Salute più grande presente sul territorio provinciale. Le due Direttrici sono infatti state designate dalla Giunta regionale nuovi direttori generali delle Aziende sanitarie locali e delle Aziende ospedaliere. “E’ importante partire insieme con gli incontri nelle sedi sanitarie del territorio per poter conoscere entrambe tutta la macchina organizzativa dei servizi – Evidenziano le Direttrici delle due aziende – Alla base di un lavoro di integrazione, che sarà fatto in sinergia, diventa fondamentale condividere le conoscenze e l’organizzazione di tutti i servizi presenti all’interno dell’anello di Corso Giovecca diretti da entrambe le aziende, ma a beneficio dei cittadini”.

Presenti all’incontro, insieme a Calamai e Bardasi, il direttore del Distretto Centro Nord, Renato Cardelli, Nicoletta Natalini, direzione sanitaria, Marika Colombi, direzione infermieristica e Valentina Marzola, responsabile infermieristica per la Casa della Salute di Ferrara. Per l’occasione presente Anna Maria Ballerini, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Masitorello. 

Un intenso incontro di lavoro per fare una prima disamina dei tanti servizi e attività presenti all’interno di Cittadella S. Rocco. La Casa della salute di Ferrara, ad oggi, nonostante non siano completati i lavori per i trasferimenti dei servizi presenti in città, ha un importante afflusso di utenza, sono infatti, circa 15mila le persone che settimanalmente frequentano la struttura sanitaria. 

Renato Cardelli e Nicoletta Natalini hanno presentato lo stato dell’arte della Casa della salute, il piano degli interventi di ristrutturazione in programma fino al 2025 e le diverse fasi dei lavori che si susseguiranno. A seguire la Marika Colombi, per la direzione infermieristica, ha presentato il quadro delle responsabilità per la parte infermieristica dei diversi settori. In cittadella S. Rocco vi operano 90 Operatori Sanitari tra tutti i profili professionali, e aggiungendo le figure tecniche si arriva ad un totale di 200 risorse.

Infine, Valentina Marzola, responsabile infermieristica della Casa della salute ha illustrato i percorsi di integrazione dei servizi presenti come l’ambulatorio infermieristico, l’assistenza domiciliare integrata il punto prelievo, il polo odontoiatrico, l’erogazione farmaci.

Un momento importante anche per l’Assessore ai servizi sociali del Comune di Masi Torello, Anna Maria Ballerini, che ha voluto ringraziare tutti per l’invito che le ha permesso di conoscere le attività svolte in maniera più dettagliata, utilissimo per poter anche capire la complessità organizzativa necessaria per poter proporre servizi di qualità alla cittadinanza.