L’apertura della stagione al Teatro de Micheli è prevista per il prossimo 28 novembre e speriamo vivamente di poterne godere le emozioni

Fabrizio Pagnoni, Primo Cittadino di Copparo, ha inviato una lettera a Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in merito al Teatro De Micheli. Di seguito riportiamo la lettera del Sindaco Pagnoni.

Onorevole Ministro Dario Franceschini,
sono il sindaco del Comune di Copparo, le scrivo – come immagino migliaia di altri amministratori all’indomani del Dpcm 24 ottobre, per portarle la voce del nostro paese, incastonato, come sa, nelle campagne ferraresi.
Mi rivolgo a lei proponendole l’immagine scattata con la giunta nel nostro bel Teatro Comunale De Micheli.

Nacque per iniziativa privata all’inizio nel 1908, quando Enrico De Micheli acquistò una porzione di suolo pubblico sulla quale edificò la propria abitazione con annessa sala teatrale, che si pose fin dalle origini come istituzione privilegiata per esaudire la crescente domanda culturale e ricreativa della comunità e del circondario. Le specifico questo per riallacciarmi alle parole del premier Giuseppe Conte: «la cultura contribuisce a rafforzare l’identità di un intero popolo, agisce come volano per la coesione sociale».
Ecco, per noi, il De Micheli rappresenta un luogo identitario, dove le espressioni artistiche che si susseguono sul palcoscenico rappresentano momento di crescita e motivo di consolidamento del senso di appartenenza a una terra e a una cultura, oltre che una forma dì sostentamento per chi del proprio talento e della propria passione ha saputo fare un lavoro.
Le chiediamo per questo di voler contribuire a ridare vita alle attività teatrali e musicali, in considerazione che in questi spazi non avvengono assembramenti, in ragione del puntuale rispetto delle norme anti Covid e delle misure di sicurezza. 
L’apertura della nostra stagione teatrale è prevista per il prossimo 28 novembre e speriamo vivamente di poterne godere le emozioni. Desidero, anzi, invitarla a condividere con Copparo questa significativa occasione.
Distinti saluti.
Il sindaco Fabrizio Pagnoni