Festa della liberazione: raddoppiate le celebrazioni a Bondeno
(Shutterstock.com)

Le celebrazioni sul territorio matildeo quest’anno raddoppiano

Anche quest’anno le celebrazioni per il 79esimo anniversario della Liberazione d’Italia raddoppiano sul territorio matildeo. Nella mattinata di giovedì 25 aprile si terranno cerimonie istituzionali a Bondeno e a Gavello. Alle ore 9.30, sul listone antistante al Municipio, inizieranno le celebrazioni con l’alzabandiera, l’inno nazionale e altri brani suonati dalla Filarmonica “G. Verdi” di Scortichino, la benedizione impartita da don Silvano Bedin e don Andrea Frazzoli e i discorsi istituzionali a cura del Comune e di Anpi.

Successivamente, alle ore 10.00, prenderà il via il corteo pubblico per i monumenti del Capoluogo: si transiterà lungo via Turati, poi via Carducci per arrivare al monumento della Carlotta e a quello di piazza Gramsci. Il corteo proseguirà poi lungo via Pironi sino al monumento al Granatiere di Sardegna, e infine terminerà al monumento agli Autieri di via Veneto.

La conclusione delle celebrazioni a Bondeno è prevista attorno alle ore 10.30, poi si procederà al trasferimento presso Gavello quando alle ore 11.00 in piazza Berlinguer inizieranno le celebrazioni nella frazione con la Filarmonica e la benedizione di don Roberto Antonelli. A seguire si terrà un piccolo corteo lungo via Comunale sino ad arrivare al cortile della Casa di Riposo “Madonna Pellegrina” in cui si terranno i discorsi istituzionali. In caso di maltempo, le celebrazioni a Bondeno si svolgeranno esclusivamente all’interno del Municipio a partire dalle ore 9.30 e a Gavello si terranno esclusivamente all’interno della Casa di Riposo a partire dalle ore 11.00.