La presentazione dell'evento nella Sala Arengo della Residenza Municipale

Appuntamenti in via Boccaleone 19, per cinque fine settimana a partire da venerdì 16 giugno 2023

Un appuntamento consolidato del mondo Palio che arriva a compiere 10 anni. È pronta a ripartire con l’edizione numero dieci “Arrosticini nel Chiostro”, l’iniziativa organizzata dalla contrada Rione San Paolo che animerà l’omonimo chiostro di via Boccaleone 19, per cinque fine settimana a partire da venerdì 16 giugno 2023. La rassegna è stata presentata questa mattina nella Sala Arengo della Residenza Municipale, alla presenza del vicesindaco e assessore con delega al Palio Nicola Lodi, del presidente della contrada Rione San Paolo Pierfrancesco Perazzolo e del presidente dell’Ente Palio della Città di Ferrara Nicola Borsetti.

“I momenti conviviali, ha dichiarato il vicesindaco Nicola Lodi, che coinvolgono, in particolare, le famiglie e i bambini sono momenti importanti e attesi da tutta la comunità. Il Palio è aggregazione, socialità e integrazione. All’interno delle contrade si creano atmosfere e situazioni speciali, da cui nascono amicizie che vanno oltre ogni rivalità. Ringrazio la contrada di San Paolo, il presidente Perazzolo, tutti i contradaioli e i volontari che staranno dietro le quinte della manifestazione ad organizzarne i preparativi. Il Palio è una macchina accesa tutto l’anno, e senza questi eventi non ci sarebbe un Palio di così alto livello”.

“Un grande merito – ha detto il presidente della contrada Pierfrancesco Perazzolo – va a tutto il gruppo di volontari che si danno da fare, dimostrando la forza della contrada. Senza il volontariato puro di persone che si sacrificano non ci sarebbero questi eventi. Ringrazio anche l’Amministrazione, se siamo alla decima edizione è anche per il loro appoggio”.

“Qualsiasi iniziativa di contrada ha conseguenze e amplificazioni su tutto il mondo paliesco, essere all’edizione numero dieci significa che l’evento è vincente” ha commentato il presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti.

Buon cibo, assoluti protagonisti gli arrosticini abruzzesi, e convivialità caratterizzeranno i weekend del 16-17-18 giugno; 23-24-25 giugno; 30 giugno e 1-2 luglio; 1-2-3 settembre; 8-9-10 settembre, prima e dopo le consuete festività estive. Gli orari di apertura sono il venerdì dalle 20 alle 23 e la domenica dalle 19 alle 23.

Gli ospiti troveranno ancora le specialità delle ultime edizioni: lo “Scettro del porco”, l’hamburger di pecora e la “Spada imperiale”, oltre ovviamente ai piatti tipici della tradizione: cappellacci, cappelletti, e ancora gramigna, grigliata di carne, taglieri di salumi e formaggi e ovviamente gli arrosticini, originali abruzzesi e cotti a regola d’arte.