Nel centro storico della città lagunare, show cooking, degustazioni, mostre, libri, incontri, spettacoli, escursioni e visite guidate

Presentata oggi in conferenza stampa, l’edizione 2022 della Sagra dell’Anguilla, la manifestazione, promossa e finanziata dal Comune di Comacchio ed organizzata dalla cooperativa sociale Work and Services, e con il patrociniodel Parco del Delta del Po e della Regione Emilia Romagna, che si svolgerà a Comacchio (FE) nei primi tre fine settimana di ottobre 1-2, 8-9 e 15-16 ottobre 2022. L’evento sarà ad ingresso gratuito e presenterà il modello della sagra diffusa nel centro storico della città.

“La sagra, fin dalle sue origini ha due valenze: la celebrazione di un evento fortunato ed il festeggiamento di un raccolto abbondante – ha sottolineato Pierluigi Negri, Sindaco di Comacchio. – L‘edizione 2022 prosegue nello stesso solco e consiste non solo nella celebrazione del prodotto tipico locale, l’anguilla appunto, bensì nell’importanza del ritorno alla normalità dopo un periodo di emergenza sanitaria che riscontra un raccolto abbondante ed un incremento turistico eccellente, dove Comacchio si è affermata – tra le località turistico balneari dell’Emilia Romagna – per il maggior rilancio in termini di presenze. Inoltre, va sottolineato come ‘l’oro della laguna’ non sia solo un prodotto tipico, ma anche come fattore culturale, turistico, enogastronomico, ambientale e culturale”.

Gastronomia, cultura, intrattenimenti e mercato tornano protagonisti dell’evento principale della città lagunare, in un ricco calendario di show cooking, degustazioni, mostre, libri, incontri, spettacoli, escursioni e visite guidate, con un programma ideato per celebrare le tradizioni del popolo di Comacchio vive ancora oggi.

L’assessore alla cultura ed al turismo Emanuele Mari ha rilevato il valore culturale dell’appuntamento, definendo la Sagra come “un contenitore di eventi e manifestazioni variegate, volte a promuovere la cultura di questo territorio. La cultura è l’aspetto dominante con l’archeologia, emblematiche le 7000 presenze alla mostra “Spina 100”. Venerdì prossimo si terranno visite guidate al sito archeologico dell’abitato di Spina, seguirà la presentazione del volume sulla scoperta della città etrusca, programmata proprio nella giornata inaugurale della Sagra di sabato 1 ottobre”.

Aida Morelli, Presidente del Parco del Delta del Po, si è poi complimentata per i numeri registrati in termini di presenze turistiche, evidenziando come “Tutto è cultura: la conoscenza del territorio passa attraverso il cibo, è necessario cercare di mantenere vive le emozioni delle persone, dall’osservazione del paesaggio all’apprezzamento culinario. In un contesto così delineato daremo visibilità al Parco non come Ente, ma nella sua integrazione con questo territorio unico”. Proprio per dare concretezza a questo obiettivo, durante tutta la Sagra dell’Anguilla l’Ente Parco sarà presente in piazza con un banchetto, appositamente allestito sotto il campanile in prossimità del Duomo, per assicurare visibilità al lavoro del Parco.

La 24esima Sagra dell’Anguilla ha un titolo emblematico, una frase del Faust di J. W. Goethe: “Quello che tu erediti dai tuoi padri riguadagnatelo per possederlo”, scelta per enfatizzare la ricchezza che ci troviamo tra le mani: patrimonio culturale, non memoria nostalgica, ma occasione di economia generativa che parte dal passato per comprenderne l’eredità e rinnova la contemporaneità attraverso nuove strategie. Per valorizzare ogni realtà che vive la città si è scelto il modello della Sagra diffusa in cui il popolo esprime  la ricchezza della propria storia e del proprio presente.

Alessandro Menegatti, Presidente di Work and Service riprende, in tal senso, la citazione del Faust sottolineando “il tema culturale ed educativo che riguarda bellezza, gusto e tutto ciò che ci fa stare bene. Tre caratteristiche che fanno circolare una buona economia che non si basa sull’uomo al comando, ma sull’intera comunità che opera sul territorio dando il proprio contributo. Assicurando così un’offerta complessiva per tutti i gusti e tutte le disponibilità”

La frase di Goethe parla di un popolo vivo – fatto di associazioni, imprese, scuole, enti – che guarda al proprio passato in una modalità generativa, in grado di fare una proposta a tutti, aprendo le porte di casa propria. La storia che ha generato il nostro presente è documentata attraverso eccellenze eno-gastronomiche, un ambiente unico e le  tradizioni comacchiesi. 

La Sagra svilupperà un ricco calendario in cui trovano spazio tutti i soggetti del territorio attraverso spettacoli, mostre, show cooking e tanto altro.

Prima di svelare il programma definitivo della Sagra di seguito presentiamo le principali attività di quest’anno, che si svolgeranno nei luoghi simbolo del centro storico:

Gastronomia
  • Ristorazione diffusa
    • Stand gastronomico tradizionale della Manifattura dei Marinati (Corso Mazzini 200), antica fabbrica di trasformazione del pescato di Comacchio;
    • Ristoranti locali convenzionati “Amico della Sagra”;
    • Ristoranti temporanei presso il centro storico.
  • AperAnguilla – NOVITA’ 2022
    Area aperitivi in Sagra. In Corso Mazzini, tra i civici 141 e 151, verrà allestita un’area dedicata all’aperitivo tra innovazione e tradizione. Qui tutti i giorni di Sagra verranno proposti cocktail con assaggi di anguilla, in un’area allestita con barche e arredi della tradizione comacchiese. A cura di Bagno Esperia di Porto Garibaldi e Battija di Lido degli Estensi
  • Show Cooking con degustazioni
    Tornano a Comacchio Chef da tutto il Mondo per celebrare l’anguilla in una rassegna di iniziative a carattere enogastronomico finalizzate alla valorizzazione dei prodotti del territorio. 
    Gli Show cooking avranno luogo nella Sala Fuochi della Manifattura dei Marinati (Corso Mazzini 200), antica fabbrica di trasformazione del pescato di Comacchio. Il principale prodotto che verrà valorizzato non può che essere l’anguilla, che sarà protagonista di 3 tipi di letture:
    • L’esotico: con la Chef Ivoriana Fatoumata Kone (sabato 1) e lo Chef giapponese Jin Ogata (domenica 9), che si esibiranno in ricette d’anguilla di tradizioni africane e asiatiche
    • La tradizione: il cuoco per passione Franco Mezzogori domenica 2 preparerà l’anguilla ripiena: un’antica tradizione dei vallanti di Comacchio
    • L’innovazione: domenica 16 sarà la volta di Giovanni Ragazzi (Chef de “i Piaceri di Lucrezia”, allievo di Igles Corelli) che proporrà l’anguilla in una ricetta innovativa che rivisita la tradizione in chiave contemporanea
  • Insieme alla Regina delle Valli troveranno posto anche altre specialità:
    • Sabato 15: il Tartufo del Delta del PoArcitartufi Ferrara presentato insieme a i Marinati di Comacchio con la collaborazione dell’Istituto Alberghiero Remo Brindisi, e prodotti del territorio proposti da Slow Food Ferrara. 
    • Sabato 8: i Vini delle Sabbie – “L’Ursiola” una tradizione recuperata, in collaborazione con Cantina Mattarelli e le aziende agricole Ca’ Nova e Pineta.
    • Sabato 8: i liquori e distillati della Distilleria Roteglia 1848, in collaborazione con Slow Food
  • Costo Show cooking con Degustazione: 5 €. Posti limitati, prenotabili a: prenotazioni@imarinatidicomacchio.it o telefonicamente a 351 7181877. Acquisto biglietti presso la Manifattura dei Marinati (Sala Fuochi) a partire da mezz’ora prima dell’evento. 
Cultura 
  • Mostra “Quello che tu erediti dai tuoi padri riguadagnatelo per possederlo”
    Sul Sagrato del Duomo di Comacchio (Piazza XX settembre) una mostra urbana temporanea racconterà il titolo della Sagra.
    Visite guidate gratuite alla Mostra: tutte le domenica (2, 9 e 16 ottobre) alle 11:45. Accesso libero, non necessaria la prenotazione.
  • 100 anni dalla scoperta di Spina
    Il 2022 è il centenario della scoperta della Città Etrusca di Spina e Comacchio la celebra con molteplici iniziative che si intrecciano alla Sagra dell’Anguilla: 
    • Spina 100, dal mito alla scoperta mostra temporanea (1 giugno-16 ottobre 2022) presso la Galleria d’Arte di Palazzo Bellini (via Agatopisto, 5 Comacchio)
    • Presentazione della pubblicazione “Spina 100, dal mito alla scoperta” il 1 ottobre alle 16:00 presso l’Auditorium della Civica Scuola di Musica di Comacchio, alla presenza delle Autorità
    • i Giovedì di Spina – incontri sull’archeologia
    • Spina Experience rassegna di eventi, spettacoli e rievocazioni storiche popoleranno Comacchio durante tutte le giornate di Sagra www.spinaexperience.it a cura di Legio I Italica
  • Area libri,  incontri con gli autori, convegni
    Sul Sagrato del Duomo di Comacchio (Piazza XX settembre) ogni giorno di Sagra associazioni locali, scrittori e giovani autori presenteranno i propri libri, in una rassegna letteraria che si svilupperà ogni pomeriggio nella cornice del Centro Storico di Comacchio.
    • Accanto alle associazioni locali si terrà la rassegna curata da Made Eventi Librandosi in Sagra
    • Presso la Sala Aceti della Manifattura dei Marinati, si terranno convegni a tema, la salvaguardia dell’anguilla progetto  Lifeeal e i Cieli del Delta.
Mercato e divertimento 
  • Mercato
    Ogni giorno di Sagra dalle 10:30 alle 22:00 nel Centro Storico di Comacchio dalla Manifattura dei Marinati attraverso Corso Mazzini lungo le piazze, fino al ponte monumentale dei Trepponti.
    Si è scelto di posizionare i mercati in modo da creare un collegamento tra le aree d’interesse della Sagra: l’area della Manifattura e il Centro Storico, senza oscurare i commercianti locali e posizionando il mercato principale in via Mazzini sino al Loggiato dei Cappuccini.
  • Mercato storico Antica Pescheria
    Ogni giorno di Sagra dalle 10:30 alle 19:00 all’interno dell’Antica pescheria (Piazzetta Trepponti) si potranno degustare ed acquistare  prodotti tradizionali ed innovativi del territorio.
  • Giostre 
    L’area di via Zappata sarà interamente dedicata all’intrattenimento di ragazzi e bambini
  • Trenino Panoramico dal Centro Storico alle Valli
    La stazione di partenza sarà presso la Caserma dei Carabinieri in via Trepponti, con Fermata presso la Manifattura dei Marinati e arrivo alla stazione da pesca Foce. costo a/r 3 €, info a +39 3386466703
  • Spettacoli
    • Tutti i giorni di Sagra alle 17:30 Concerti ed esibizioni Musicali sui Trepponti, a cura di Civica Scuola di Musica di Comacchio.
    • Presso la Sala Polivalente San Pietro (Palazzo Bellini): proiezione di cortometraggi Intercorto Natura a cura di Avanguardiacafè.
  • Escursioni, visite al territorio e Musei
    Nelle giornate di Sagra numerose escursioni e visite guidate alla scoperta della natura straordinaria di Comacchio, delle sue straordinarie  Valli e del Parco del Delta del Po.

Musei aperti con orari speciali.