Coinvolte le sedi di Palazzo della Racchetta, ex Teatro Verdi e Campus S.Teresa. Una decina di negozi ospiteranno in centro storico nelle loro vetrine le grandi cornici della fantasia

Al via da oggi, venerdì 22 aprile, la seconda edizione del Festival della Fantasia organizzato e promosso dalla Fondazione “Enrico Zanotti”, con il supporto di Ascom Confcommercio ed il patrocinio del Comune di Ferrara. Un fine settimana dove protagonista indiscussa sarà appunto la Fantasia e che vede coinvolte tre sedi: il Palazzo della Racchetta, l’ex Teatro Verdi ed il Campus S.Teresa.

Abbiamo aderito con entusiasmo – spiega Giulio Felloni, presidente provinciale di Ascom Confcommercio e Federazione Moda Ferrara – si tratta di un evento che dialoga di arte, cultura, danza, economia, tecnologia e che ci permette in momenti complessi come questi di di leggere la realtà con il supporto della fantasia ed aggiungo della speranza. Sottolineo peraltro con piacere anche il sostegno dell’Università di Ferrara“. “Un modo peraltro per sottolineare la professionalità e la creatività dei nostri operatori – conclude Davide Urban, direttore generale di Ascom – e dare risalto al tessuto commerciale di vicinato. In questo modo si uniscono fantasia e shopping in un centro storico che è, a tutti gli effetti, un centro commerciale naturale inserito in un contesto architettonico e monumentale suggestivo“.

Un festival diffuso: infatti sono una decina di negozi che ospiteranno in centro storico nelle loro vetrine le grandi cornici della fantasia inserendo all’interno i loro prodotti con estro ed inventiva.
Si tratta di Benny dal 1988 (via Borgo dei Leoni), Brand (via Garibaldi), Emporio del Caffè (p.za della Repubblica), Felloni dal 1946 (via Canonica), La Lente (via Garibaldi), Lasciate entrare il sole (via Voltapaletto), Nara Intimo Donna (via Mazzini), Pistelli e Bartolucci (corso Martiri della Libertà), Rotoplano (via Bersaglieri del Po), Schiappelli Boutique (c.so Martiri della Libertà).