Befana dello sport delivery

Appuntamento su Telestense lunedì 4 gennaio alle 17 per lo spettacolo complessivo

I motori della “Befana dello Sport”, sono già accesi per l’edizione 2021 della manifestazione che, dal 1990, è l’epifania degli sportivi ferraresi. Una festa che fa bene alle associazioni sportive e che negli anni ha fatto del bene a tanti, con l’intero ricavato dell’ingresso, ad offerta libera, devoluto in beneficenza.
La Befana dello Sport non poteva abbandonare le “sue” squadre, soprattutto a fronte di un anno tremendo per l’associazionismo sportivo. Ed è così che, se non ci si potrà riunire tutti al Palasport, sarà la Befana ad andare a far visita ai luoghi dello sport ferrarese, per una edizione insolita, nuova… delivery
Il problema di raccontare questo viaggio, iniziato già in questi giorni, non si pone, avendo la Befana dello Sport un amico come Telestense, che per 30 anni ha riproposto le immagini dello spettacolo del palasport, e quest’anno ospiterà in una speciale puntata i presentatori in studio per creare il fil rouge tra le varie esibizioni “a domicilio” e i tanti ospiti che man mano stanno aderendo all’iniziativa. 
Tante le associazioni, sportive e non solo, che hanno già aderito e tante che continuano a farlo, perché la Befana accoglie tutti e lavora fino all’ultimo, per regalare un momento diverso ai bimbi e alle loro famiglie, per iniziare al meglio un nuovo anno di vera speranza.

La manifestazione è promossa dal Comune di Ferrara e organizzata da un comitato capitanato da Luciana Boschetti Pareschi e composto da CONI e CIP provinciali, Panathlon Club Ferrara, Associazionei Azzurri d’Italia di Ferrara, Lo Specchio ODV e Vola nel Cuore ODV. 

Anche in video saranno assicurati divertimento e spettacolo per grandi e piccoli e la Befana, nel suo pellegrinare, non scorderà di consegnare le calze e, come di consueto. chiederà qualcosa “indietro”: il cartone utilizzato per le consegne non dovrà rientrare vuoto ma pieno di doni, che le stesse associazioni sportive decideranno a chi destinare tra i più bisognosi del nostro territorio. Questa sarà la “beneficienza” 2021 di una vecchietta che da quando è nata ha sempre cercato di dare tutta sé stessa per le attività sportive e per finanziare progetti utili a tutti. 

Quest’anno più che mai la Befana dello Sport sarà social! Potete già seguire il suo viaggio con divertentissimi balletti nella pagina Facebook della Befana dello Sport, nel nuovissimo canale TikTok Befana dello Sport e su Instagram, in questo caso cercando CONI Point Ferrara e #befanadellosportdeliveryedition!

Come funziona l’edizione delivery della Befana dello Sport

FASE 1:
La Befana si recherà, in modalità live-autoprodotta, presso le associazioni sportive aderenti. Per farlo userà piedi, bici, pattini, canoa… in modo da essere i trasferimenti della vecchietta essi stessi un momento di divertimento e, perché no, di promozione della città. Una volta raggiunte le associazioni sportive queste la accoglieranno in 3 modi:
A) Con una breve esibizione della loro attività sportiva (che verrà poi trasmessa su Telestense durante la serata di messa in onda)
B) Coinvolgendola in un breve balletto che verrà utilizzato sui social per promuovere l’edizione
C) Facendo un “regalo” alla Befana, per i più bisognosi. La Befana ricambierà consegnando le immancabili calze.

IL REGALO ALLA BEFANA = “Befana all’incontrario 2021”

La Befana arriverà con l’immancabile cartone contenete le calze per la società sportive (in numero simbolico): questo cartone dovrà essere riempito, a discrezione dell’associazione sportiva, per essere consegnato in beneficenza.
All’interno del cartone consigliamo di inserire: generi alimentari di prima necessità, cose golose, prodotti per la casa e per l’igiene personale, un biglietto che accompagni il dono. I biglietti più significativi, anche riferiti a questo particolare momento, verranno letti durante la trasmissione.

FASE 2:
Tutti gli spezzoni andranno mostrati come se fossero in diretta durante una trasmissione di Telestense, dove in studio i presentatori della Befana che creeranno il fil rouge, mentre le altre «anime» della manifestazione e ospiti si collegheranno. La modalità può favorire la presenza (in collegamento) di alcuni ospiti VIP. Anche gli «spostamenti» della Befana possono essere un modo per dare spazio a «Campioni» spesso presenti sul parquet del Palasport ma mai visti in azione dal vivo.