Sabato 24 ottobre 2020 lettura spettacolo a cura del Teatro del Sole

L’Assessorato ai Servizi Bibliotecari del Comune di Cento in collaborazione con Ascom ha organizzato una serie di iniziative per celebrare il centenario dalla nascita di Gianni Rodari che cade oggi, 23 ottobre 2020: per i più piccoli verrà realizzata sabato 24 ottobre alle ore 17.30 presso il doppio portico di Palazzo del Governatore una lettura animata ‘A spasso con Rodari. Viaggio in compagnia, allegria e fantasia nel mondo delle favole, delle filastrocche e delle poesie di Gianni Rodari’, a cura del Teatro del Sole. La lettura spettacolo è dedicato alla poetica e alla favolistica di Gianni Rodari. Presso la biblioteca inoltre sono a disposizione del pubblico le opere di Gianni Rodari.

La lettura animata per bambini
Viaggio in compagnia, allegria e fantasia nel mondo delle favole delle filastrocche e delle poesie di Gianni Rodari. Uno strano personaggio, al pubblico rodariano noto come professor Grammaticus, già inventore della macchina amazzaerrori, presenterà al mondo intero la sua nuova invenzione. Si tratta di un robot capace di memorizzare, selezionare, leggere, correggere e consigliare centinaia di libri. E quali libri consigliare se non proprio quelli di Gianni Rodari.
Le sue storie sono favole lievi e scorrevoli, poesie veloci e divertenti; raccontano con occhi sempre nuovi le cose di tutti i giorni. Divertendo i bambini le storie del “maestro” Rodari insegnano loro a giocare e padroneggiare il linguaggio, svelano la magia della parola che apre a possibilità e significati molteplici, invitano alla tolleranza, al rispetto e alla pace.
Recitate, lette e cantate dal professore e dal suo aiutante robot che non sempre funziona alla perfezione, queste storie rivelano che gli errori “non stanno nelle parole, ma nelle cose; bisogna correggere i dettati, ma bisogna soprattutto correggere il mondo”. Che faccia allora irruzione l’immaginazione, che si usi una grammatica della fantasia capace di liberare la parola e acchiappare l’errore dandogli la possibilità di aprire su nuovi modi e nuove narrazioni.

Altro appuntamento si svolge dal 17 al 25 ottobre presso la Biblioteca comunale con l’allestimento della mostra Il favoloso Gianni a cura del 100 GIANNI RODARI.

Per rendere ancora più rodariano il centenario il 100GIANNI RODARI ha messo a disposizione la mostra Il favoloso Gianni – Antologia murale in 21 pannelli. La mostra è stata realizzata originariamente negli anni ’80 dal Coordinamento Genitori Democratici (ONLUS fondata nel 1976 da Marisa Musu e Gianni Rodari sull’onda dei movimenti di partecipazione e di rinnovamento democratico delle istituzioni tradizionali), con testi di Rodari e disegni di Paola Rodari. 

La città di Cento aveva un legame particolare con Gianni Rodari; va ricordato infatti che nel lontano 1979 lo scrittore è stato il primo presidente del “Premio di letteratura per ragazzi” organizzato dalla Cassa di Risparmio di Cento.
Nato a Omegna sul Lago d’Orta (1920-1980) è considerato uno tra i maggiori favolisti del Novecento; è stato insegnante elementare, giornalista per ‘L’Unità’, il ‘Pioniere’ e ‘Paese Sera’. Ha cominciato a pubblicare i suoi libri per ragazzi a partire dagli anni Cinquanta ottenendo subito un enorme successo di pubblico e critica con traduzioni in tutto il mondo.
Nel 1970 ha vinto il Premio Andersen, il maggiore riconoscimento nell’ambito della letteratura per l’infanzia.