Il nuovo calendario di iniziative si concentra sul tema “Sviluppo sostenibile e Resilienza” con l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile e i suoi 17 obiettivi

La Provincia di Ferrara aderisce alla terza edizione del Festival della Cultura tecnica, il ricco programma di appuntamenti rivolti a studenti, famiglie, cittadini, imprese e istituzioni.

L’edizione 2020, in programma dal 14 ottobre al 19 dicembre 2020, con presentazione il 14 ottobre in diretta streaming dall’ex Teatro Verdi di Ferrara alle 9.00, torna a valorizzare i percorsi scolastici, formativi e professionali in ambito tecnico-scientifico, l’arte del “saper fare” e le connessioni virtuose tra il fare e il pensare. 

Il cartellone di questa terza edizione presenta forme varie e innovative di proposizione e fruizione degli eventi, diventando esso stesso luogo di sperimentazione e testimonianza di un cambiamento positivo. Non sarà un Festival dimesso o ridotto a causa degli ostacoli esistenti, ma un Festival ancora più avanzato che “esplode” l’innovazione che il nostro territorio ha saputo esprimere e la mette a sistema in vista dei nuovi equilibri che si potranno creare.

Il nuovo calendario di iniziative si concentra sul tema “Sviluppo sostenibile e Resilienza” con l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile e i suoi 17 obiettivi, concentrandosi in particolare su potenzialità e benefici di un approccio resiliente sia esso applicato al contesto scolastico, al mondo delle imprese o della sfera privata.

Il Festival, che dal 2018 si svolge sull’intero territorio regionale, è promosso dalla Città metropolitana di Bologna ed è realizzato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, che co-finanzia il progetto tramite il Fondo sociale europeo, con la Provincia di Ferrara e con altri numerosi partner pubblici e privati. 

Tutte le novità e gli aggiornamenti, come anche le modalità per l’iscrizione agli eventi sono disponibili sul sito https://er.festivalculturatecnica.it/ 

Nell’ambito del Festival della Cultura tecnica, nella provincia di Ferrara e negli altri territori regionali, si inserisce un progetto di Orientamento, anch’esso finanziato dalla Regione Emilia Romagna con il Fondo Sociale Europeo, che ha origine da un piano coordinato dagli uffici provinciali della Regione e condiviso con l’associazione Aeca (titolare del progetto) e con gli altri partner formativi (Centoform, Ial, Ecipar, Formart, Irecoop, Demetra, C.F.I.).

Le Azioni orientative per il successo formativo si declinano in 3 azioni principali che a loro volta prevedono un’offerta articolata di misure di orientamento (colloqui, lezioni, laboratori, conferenze, testimonianze, visite guidate) alcune ad accesso individuale ed altre dedicate a gruppi-classe, rivolte principalmente agli studenti degli Istituti secondari di primo e secondo grado, ma anche ai docenti ed alle famiglie. Suddette iniziative avverranno in modalità blended, ove possibile in presenza ma in molti casi da remoto.

Il progetto di Orientamento, nel territorio ferrarese, persegue gli obiettivi generali del Festival rispetto allo sviluppo sostenibile ed alla resilienza, ma ha un suo focus specifico sulla cultura di genere, in particolare legato all’accesso delle giovani donne alle discipline tecniche. 

Avrà il suo momento più intenso nei 3 giorni in cui si svolgerà il Festival dell’Orientamento, che prevede conferenze finalizzate alla scelta consapevole dei percorsi universitari, di alta formazione o di inserimento nel mercato del lavoro; laboratori orientativi; testimonianze di professionisti ed imprenditori.

Il festival sarà anche occasione per un coinvolgimento attivo di giovani e studenti, specie quelli delle scuole secondarie di II grado, non solo come fruitori ma anche come protagonisti dei vari eventi.

Per saperne di più www.orientafe.it