Novità dell’edizione 2020 è il talk show, venerdì a Palazzo Crema, aperto a tutta la città con gli autori finalisti

L’emergenza Coronavirus e la sfida digitale hanno accelerato alcuni cambiamenti nell’organizzazione del premio Estense. L’edizione di quest’anno ha infatti visto un nuovo sito web del premio e il lancio dei canali social (Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin). Viste le disposizioni attualmente in vigore, nell’allestimento della cerimonia di premiazione, andrà incontro ai protocolli sanitari di contenimento del virus.

Novità dell’edizione 2020 è certamente il talk show aperto a tutta la città di Ferrara con gli autori finalisti. Venerdì 25 settembre, a partire dalle ore 16.30 nella suggestiva cornice della corte di Palazzo Crema, Silvia Bencivelli, Alberto Sinigaglia, Pablo Trincia e Concetto Vecchio, saranno intervistati dalla giornalista Alexandra Boeru.
La partecipazione è gratuita ed è possibile accedere prenotandosi, fino all’esaurimento dei posti disponibili ([email protected] – 053204726).

Sabato 26 settembre si comincia già dalla mattina. Alle ore 9, presso il ridotto del Comunale, saranno premiati i vincitori del premio Estense Scuola. Alle ore 11 sarà la volta della premiazione della miglior recensione del premio Estense Digital “Piazza Nova”, anche quest’anno in collaborazione con Ibs.it e LaFeltrinelli.it
Alle ore 17 si entrerà poi nel clou del premio: al Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara si svolgerà la classica cerimonia di conferimento dell’Aquila d’oro. Per evitare code e assembramenti sarà possibile accedere alla platea già dalle ore 16.

A decretare il vincitore, come di consueto, sarà l’analisi congiunta della giuria tecnica presieduta da Guido Gentili, direttore editoriale del Gruppo 24 Ore, e composta da Tiziana Ferrario, Paolo Garimberti, Paolo Giacomin, Jas Garowsky, Giordano Bruno Guerri, Alberto Faustini, Laura Laurenzi, Gianni Riotta, Alessandra Sardoni e Luca Traini, e di quella popolare formata da 40 lettori ferraresi.

I quattro libri finalisti che si contenderanno l’edizione 2020 dell’Aquila d’oro sono Sospettosi di Silvia Bencivelli (Einaudi), Fffortissimo di Alberto Sinigaglia (Accademia Perosi), Veleno di Pablo Trincia (Einaudi) e Cacciateli! di Concetto Vecchio (Feltrinelli).

Sabato 26 settembre sarà conferito anche il 36esimo “Riconoscimento Gianni Granzotto. Uno stile nell’informazione” che la giuria presieduta dal presidente della Fondazione Premio Estense, Gian Luigi Zaina, e composta dagli imprenditori Andrea Fedele, Gisella Ferri, Paola Garavini, Maria Rita Giberti, Cinzia Ori, Giorgio Piacentini, ha assegnato a Massimo Franco.

Tutti gli appuntamenti, che si svolgeranno in presenza presso il Teatro Comunale di Ferrara per un pubblico ristretto, saranno trasmessi anche in diretta streaming sui canali social del premio Estense.

Il Premio Estense è destinato a un volume, edito in lingua italiana dal 1° gennaio dell’anno precedente, di uno o più autori, che raccolga nella loro integrità, o elabori o ampli o articoli, di giornalisti e opinionisti viventi, apparsi sulla stampa quotidiana, periodica, trasmessi da servizio radiofonico o televisivi, attraverso i nuovi media o comunque espressione di lavoro giornalistico riconoscibile.

Main sponsor del premio Estense anche quest’anno è Bper Banca. Corriere della Sera, la Nuova Ferrara, Radio Bruno, il Resto del Carlino e Telestense sono, infine, i media partner.