Il ferrarese Danilo Tamisari eletto ai vertici di Confagricoltura Emilia Romagna
nella foto Danilo Tamisari

Porterà conoscenze e competenze anche nel contesto della frutticoltura regionale

“Porterà conoscenze e competenze anche nel contesto della frutticoltura regionale, portando avanti le istanze prioritarie del settore, apprese dopo decenni di attività aziendale e grazie alle esperienze in campo sindacale”.

Questi i primi, immediati commenti di Francesco Manca e Paolo Cavalcoli, rispettivamente presidente e direttore di Confagricoltura Ferrara, all’indomani dell’elezione di Danilo Tamisari al vertice della Sezione frutticola di Confagricoltura Emilia Romagna.

Tamisari, contitolare unitamente al fratello Stefano di un’azienda agricola avente sede a Gaibana, è da tempo in prima linea sul versante sindacale, e dal novembre 2022 ricopre la carica di presidente della Sezione frutticola di Confagricoltura Ferrara. “Occorre guardare sempre al domani – sostiene Danilo Tamisari – programmando investimenti che permettano di essere competitivi sul mercato, anche se le numerose terribili avversità che il settore ha dovuto affrontare negli ultimi cinque anni hanno fortemente indebolito un comparto da sempre fondamentale per la regione Emilia Romagna”.

Forte dell’esperienza maturata e tenendo conto delle esigenze di ogni tipologia di frutticoltura presente sul territorio regionale, uno dei principali temi sui quali Tamisari si concentrerà sarà quello della tutela della redditività dell’imprenditore in relazione ai costi di produzione nel rapporto con la filiera agroalimentare.