Ferra alla fiera del turismo di Madrid
Nella foto uno stand della Fitur di Madrid

Coinvolta con Comacchio nell’ambito del progetto di co-marketing “Vacanze Natura e Cultura”

Ferrara partecipa per la prima volta alla Fiera Internazionale del Turismo (FITUR) di Madrid, uno dei più importanti eventi mondiali del settore turistico. La fiera si svolge dal 24 al 28 gennaio nel centro fieristico Ifema della capitale spagnola, con una previsione di 100.000 visitatori e la partecipazione di 9.000 imprese da 152 paesi e 806 espositori, segnando un aumento del 7% rispetto al 2023.

Il padiglione Italia, curato da Enit con lo slogan “Italia Open to Meraviglia”, è stato inaugurato il 24 gennaio dalla Ministra del Turismo Daniela Santanchè. Ferrara è presente all’interno dello stand dell’APT Emilia-Romagna.

Coinvolta con Comacchio nell’ambito del progetto di co-marketing “Vacanze Natura e Cultura”, Ferrara sta promuovendo e commercializzando in questi giorni la sua offerta turistica attraverso prodotti tematizzati, adattati ai diversi target di interesse. Questa iniziativa fornisce ai tour operators e agli operatori del settore l’opportunità di esplorare le molteplici possibilità di visita offerte dalla città. “La presenza di Ferrara alla FITUR rappresenta un passo significativo nella promozione del nostro territorio a livello internazionale come una destinazione turistica completa, ricca di cultura e bellezze naturali – spiega l’assessore al Turismo, Matteo Fornasini -. Gli studi ENIT confermano l’interesse crescente degli spagnoli per le vacanze culturali in Italia, e Ferrara si propone come una tappa imperdibile per chi cerca un’esperienza autentica e appassionante, pronta ad accogliere nuovi visitatori interessati alla sua ricca offerta culturale e naturalistica”.

Gli studi ENIT hanno evidenziato un aumento del numero di visitatori spagnoli in Italia nei primi nove mesi del 2023 rispetto al 2022 e soprattutto al 2019, con una spesa complessiva superiore a 1,7 miliardi di euro. La preferenza per le vacanze culturali è emersa come il trend dominante.