Marco Fabbri, consigliere regionale PD: “Ottimo risultato, sollecitato anche dai consiglieri regionali Pd della costa” 

L’acquacoltura, e in particolare l’allevamento e raccolta delle vongole, costituisce un pezzo di economia fondamentale per la costa, da Goro alla Romagna”. A ricordarlo è il consigliere regionale Pd Marco Fabbri, intervenuto in Commissione Politiche Economiche durante la discussione di una risoluzione, presentata dal Pd e approvata all’unanimità, che chiede attenzione e ristori per questo settore. 

Il settore, infatti, è stato fortemente colpito dalla moria di vongole che quest’anno ha riguardato il pescato, con percentuali che a seconda della zona di raccolta variano tra il 50 e l’80%. Il fenomeno è causato da condizioni di mare calmo, localizzate fioriture micro-algali e dalle alte temperature. Ovviamente i danni diretti sono ingenti e vanno sommati a quelli che dipendono dalla pandemia, visto che sono calate le richieste” richiama Fabbri.  

Con una risoluzione abbiamo quindi chiesto attenzione e ristori ai lavoratori. Solo tra Goro e Comacchio sono 1700 gli addetti e da qui proviene il 55% della produzione di vongole in Italia, pari al 40% del totale in Europa. L’Assessore Alessio Mammi, che recentemente ha visitato i consorzi locali, ha già annunciato di avere messo a bilancio 400.000 euro per l’acquacoltura. Una notizia che dà sollievo a imprese e pescatori, che si sono prodigati in questi anni in numerosi interventi di ammodernamento e di compensazione ambientale. Uno sforzo quindi che sono soddisfatto sia riconosciuto anche dalla Regione – commenta il consigliere Fabbri –. Ricordiamo inoltre la nostra battaglia per regolamentare in Europa la pesca delle vongole di dimensione inferiore ai 25 millimetri considerato che i nostri prodotti raggiungono la maturità intorno ai 22 millimetri”.