Le riduzione vengono applicate d’ufficio da Hera per tutte le utenze che sono rimaste chiuse obbligatoriamente e sono state identificate dai codici ATECO

A causa della situazione determinata dall’emergenza sanitaria causata da Covid-19, in ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera 158/20 emanata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), sono applicate per l’anno 2020, riduzioni tariffarie sulla Tariffa Corrispettiva Puntuale a favore delle utenze non domestiche presenti sul territorio che hanno sospeso obbligatoriamente l’attività o l’hanno esercitata in forma ridotta.

Le riduzione vengono applicate d’ufficio da Hera per tutte le utenze che sono rimaste chiuse obbligatoriamente e sono state identificate dai codici ATECO.
La riduzione consiste in un azzeramento delle componenti variabili della tariffa e viene concessa d’ufficio limitatamente all’effettivo periodo di sospensione delle attività, secondo quanto disposto dall’allegato A della delibera ARERA:

  • alle attività indicate nella Tabella 1a e 1b dell’allegato A (Attività identificabili da codice ATECO risultanti sottoposte a sospensione)
  • alle attività indicate nella Tabella 2 dell’allegato A risultanti sospese (Attività che potrebbero risultare sospese, parzialmente o completamente, anche per periodi di durata diversa, identificate da codice ATECO, ove possibile)

Le utenze non domestiche senza obbligo di chiusura, identificate con codice Ateco presente in Tabella 2 dell’allegato A alla citata Delibera Arera, che di fatto hanno sospeso la propria attività ed alle quali non è stata applicata d’ufficio una riduzione possono farne richiesta, entro il 31 dicembre 2020, direttamente ai canali di contatto Hera. 

Ai fini dell’ottenimento della riduzione è necessario esibire idonea documentazione attestante l’attribuzione del codice Ateco relativo all’unità locale di riferimento (es. visura camerale, iscrizione all’albo dei professionisti, codice identificativo ufficio iva) ed autodichiarare il periodo di sospensione dell’attività.
Come illustrato da Hera, relativamente alle utenze non domestiche per le quali non è possibile applicare d’ufficio la riduzione, è necessario fare domanda rivolgendosi al numero verde Hera (800.862.328) o presentandosi agli uffici della società multiservizi in via Cesare Diana dichiarando il periodo di chiusura. A fronte della domanda verrà applicata la riduzione per il periodo di chiusura dichiarato.

“E’ importante garantire in questa fase la massima trasparenza e la massima chiarezza sulle opportunità fornite dalla normativa alle attività in difficoltà – afferma l’assessore comunale all’Ambiente Alessandro Balboni –. Per questo motivo come Amministrazione comunale abbiamo deciso di rilanciare questa importante notizia che, per chi non l’avesse ancora ricevuta, potrebbe rappresentare un risparmio importante in bolletta. Tramite Ferrara Rinasce abbiamo concesso finanziamenti a fondo perduto per contribuire anche alle spese più varie, come appunto le bollette, ma è importante che le attività sappiano che ci sono altri strumenti a loro disposizione per ridurre ulteriormente i costi”.