Nuova veste grafica per l'Abbazia di Pomposa
Uno scorcio dell'Abbazia di Pomposa

L’intervento ha previsto la collocazione di pannelli informativi che interagiscono tra loro e con i visitatori

L’Abbazia di Pomposa si racconta attraverso una nuova veste grafica e nuovi pannelli grazie ad un più ampio progetto di ridefinizione dell’identità visiva complessiva e del sistema di fruizione del luogo, portato a termine con soddisfazione dalla Direzione Regionale Musei dell’Emilia Romagna.

“Il nostro intento è stato quello di realizzare un nuovo strumento di conoscenza di questo importante patrimonio storico artistico, qualcosa che potesse aiutare i visitatori a conoscere meglio il luogo, accompagnandoli lungo un percorso già, di per sé, straordinario. La simbologia scelta per il sistema di identità è stata suggerita dagli edifici e dai molteplici punti di osservazione presenti che ci hanno permesso di elevare a linguaggio forme e colori caratteristici del complesso pomposiano.”

Queste le parole della direttrice del complesso abbaziale di Pomposa Serena Ciliani, che, in occasione della presentazione al pubblico prevista per mercoledì 31 gennaio alle ore 11, illustrerà anche i progetti di valorizzazione messi in opera in questi ultimi tre anni dalla Direzione Regionale Musei dell’Emilia Romagna, in sinergia con gli altri Istituti ministeriali del territorio.

L’intervento ha previsto la collocazione di pannelli informativi che interagiscono tra loro e con i visitatori, rispettando l’ambiente circostante. Le strutture, collocate in prossimità degli ingressi principali e dei punti di maggiore interesse, contengono testi di carattere divulgativo in italiano e, tramite un QR Code, anche in lingua inglese.

“Il risultato – conclude il Direttore Giorgio Cozzolino – è un nuovo livello narrativo scandito da elementi riconoscibili che si inseriscono con garbo nel tessuto attuale, si integrano e creano un piacevole accompagnamento alla visita, senza prevedere necessariamente un percorso obbligato ma facilitando anche la visita personalizzata”.

Interverranno Giorgio Cozzolino – Direttore Regionale Musei Emilia Romagna, Serena Ciliani – Direttrice del Complesso Pomposiano e Matteo Carboni – ideatore del progetto grafico per Un altro studio sas.