Nuova direttrice della Biblioteca Ariostea
Nella foto Grazia Maria De Rubeis

Dall’8 gennaio sarà la nuova direttrice delle Biblioteche di Ferrara

 A partire dall’8 gennaio Grazia Maria De Rubeis prenderà incarico a Ferrara come dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi del settore cultura e turismo del Comune. Il bando di selezione era stato aperto a seguito della prematura scomparsa lo scorso maggio di Angelo Andreotti, che a lungo aveva prestato servizio nel campo della cultura come dirigente del servizio Biblioteche negli ultimi anni e per lungo tempo alla direzione dei Musei.

Originaria de L’Aquila, dal 2019 a oggi Grazia Maria De Rubeis ha diretto la storica biblioteca degli Estensi di Modena, scrigno di tesori librari che in questi ultimi anni sono stati in gran parte digitalizzati dando vita all’Estense Digital Library che consta ad oggi di oltre 126 mila titoli consultabili online, tra cui la Bibbia di Borso d’Este, manoscritto miniato del XV secolo (1455-1461). Proveniva dalla Biblioteca Palatina di Parma di cui è stata dapprima funzionaria, poi direttrice dal 2016. 

“Da lunedì prossimo Grazia Maria De Rubeis assumerà la direzione della Biblioteca Ariostea, succedendo al compianto Angelo Andreotti. La volontà dell’Amministrazione è di rafforzare la progettazione, la pianificazione e la programmazione dei servizi bibliotecari e archivistici, anche attraverso l’organizzazione di manifestazioni culturali, didattiche ed educative. Essenziale sarà inoltre sviluppare e progettare attività relative al miglioramento dei servizi, innovando e migliorando quelli destinati all’utenza. Infine, attenzione verrà data alla gestione delle attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio librario e documentario ferrarese. A De Rubeis vanno gli auguri per un buon avvio dei lavori”, così il sindaco Alan Fabbri.

“Grazia Maria De Rubeis vanta una lunga e prestigiosa carriera nel settore del patrimonio culturale, avendo diretto la Biblioteca Estense Universitaria di Modena e la Biblioteca Palatina di Parma, nonché curato numerose mostre e pubblicazioni di arte e letteratura. Esprimo il mio ringraziamento alla dottoressa De Rubeis per accettare questa sfida professionale e le auguro un proficuo lavoro a capo di una delle più importanti istituzioni culturali della città”, aggiunge l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli.