Capodanno in piazza a Copparo
Una foto dello spettacolo di ieri sera

Il nuovo anno è stato salutato dalla grande festa a tema anni Novanta

È iniziato sotto i migliori auspici il 2024 di Copparo, grazie alla grande Festa di Capodanno che ha permesso alla comunità di accogliere il nuovo anno tutti insieme, in una piazza piena di musica e colore, di divertimento e spensieratezza.

La serata, organizzata da Pro Loco e Comune, è iniziata già alle 19 con l’apertura degli stand gastronomici, in collaborazione con Scaramouche, in attesa del cenone. Piazza del Popolo si è subito riempita delle note dj set Ricky & TDj, che hanno aperto la strada al coinvolgente concerto dei 90’s Back: la straordinaria band live ha ripercorso le grandi hit italiane e straniere degli anni ’70, ’80 e ’90. Una splendida performance che ha fatto da apripista alle guest star della serata: gli Usura.

Introdotto dai giochi di fuoco di Federico Ascari e Gessica Ricci, il gruppo padovano ha portato sul palco copparese i grandi successi degli irripetibili anni Novanta, a rivendicare che la dance di quegli anni parlava proprio italiano. Fra getti di fuoco e gadget multicolore, offerti a tutti dagli organizzatori, gli Usura hanno condotto a un passo dalla mezzanotte la piazza gremita.

Il conto alla rovescia è stato scandito dalle voci di Radio Sound, in diretta radiofonica con dj set Simone Matteucci e vocalist Elisa. Allo scoccare del nuovo anno piazza del Popolo è stata illuminata da giochi di luce e colorata da una pioggia di coriandoli. E, dopo lo scambio di auguri, pandoro, panettone e prosecco per tutti.
Si è proseguito con l’animazione fino alle 2, quando una pioggia battente ha interrotto lo show, ma non la voglia di festa di chi è rimasto.

«È stato un Capodanno davvero speciale, che ci ha visto salutare il 2023 e accogliere il 2024 tutti insieme – afferma il sindaco Fabrizio Pagnoni -. Sono davvero felice che fossimo in tantissimi a partecipare a questa bella festa, per la cui ottima riuscita ringrazio tutti coloro che lavorano da settimane e che hanno resto la serata indimenticabile. Credo che non ci sia miglior modo di iniziare il nuovo anno, che auguro a tutti essere sereno e soddisfacente e alla nostra comunità di essere foriero di coesione e crescita».