(Shutterstock.com)

Il percorso sarà a cura della dott.ssa Federica Timossi

Tre appuntamenti da non perdere per gli amanti dell’archeologia per scoprire da luglio a settembre alcuni dei più bei musei e aree archeologiche del mondo etrusco e romano della regione Emilia-Romagna, dal Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, al Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto fino al Museo Archeologico Nazionale di Sarsina.

Il percorso, diviso in tre tappe, affronterà i rituali funerari etruschi e romani e sarà a cura della dott.ssa Federica Timossi, archeologa direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Sarsina e responsabile delle collezioni del Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto. Le visite guidate daranno modo, al pubblico interessato, di approfondire attraverso le tracce archeologiche, i gesti e i riti che accompagnavano l’ultimo saluto nell’antichità.

“Partendo dalla straordinaria mostra ‘Spina Etrusca. Un grande porto nel Mediterraneo’ allestita presso il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara – commenta Federica Timossi – proporrò un percorso alla scoperta delle necropoli di queste tre città e di come venivano vissute dalle società antiche. Attraversando tre differenti realtà archeologiche, afferenti alla Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna, partiremo dal mondo etrusco con i reperti rinvenuti a Spina e la necropoli est di Kainua fino ad approdare ai riti di età romana testimoniati dai monumenti dell’antica Sarsina”.

Di seguito le date e gli orari dei tre appuntamenti:

  • Domenica 9 luglio ore 15:30 Museo Archeologico Nazionale di Ferrara – visita guidata alla mostra “Spina etrusca. Un grande porto nel Mediterraneo”
  • Domenica 13 agosto ore 16:30 Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” e area archeologica di Kainua (BO) – visita guidata all’area archeologica della città etrusca, con partenza dalla necropoli est.
  • Domenica 24 settembre ore 16:30 Museo Archeologico Nazionale di Sarsina (FC) – visita guidata al Museo che ospita i monumenti funerari e i reperti della necropoli della città romana di Sassina.

Le visite guidate sono gratuite con pagamento del biglietto di ingresso al museo. Numero massimo di partecipanti a visita: 20 persone. Per la prenotazione si prega di contattare le biglietterie dei rispettivi musei.