Guardia di Finanza Ferrara: operazione di contrasto ai reati in materia di stupefacenti
Nella foto i soldi sequestrati dalla Guardia di Finanza di Ferrara

Arrestato uno spacciatore

La Guardia di Finanza di Ferrara, nell’ambito delle attività di contrasto ai reati in materia di stupefacenti, ha tratto in arresto un soggetto di nazionalità nigeriana ritenuto responsabile del reato di spaccio.

I finanzieri del Gruppo di Ferrara, nella tarda serata del 12 giugno, hanno eseguito specifici controlli in zona di Pontelagoscuro dove hanno notato la presenza di un soggetto che risultava intento a cedere una dose di stupefacente ad un cliente. Le conseguenti attività di perquisizione del presunto spacciatore hanno portato al rinvenimento e sequestro della dose oggetto dello scambio (di peso pari a g. 0,7 di cocaina). I militari hanno anche perquisito l’abitazione del fermato ed hanno rinvenuto denaro contante per complessivi 5.245 euro che è stato sequestrato in quanto ritenuto provento dell’attività illecita.

Il presunto spacciatore, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Ferrara, è stato condotto in carcere.
L’intervento portato a termine dai militari estensi si inquadra nell’ambito di un’intensificazione delle attività di contrasto ad ogni genere di illecito perpetrato in territorio provinciale.

In tale contesto, dai primi giorni del mese di giugno, sono stati effettuati interventi da parte dei militari delle Tenenze di Comacchio e Codigoro che hanno portato rispettivamente al sequestro di n. 35 bombole di GPL in quanto detenute dal responsabile senza la prevista autorizzazione e di Kg. 430 di prodotti ittici risultati privi dell’idonea documentazione che ne attestasse la provenienza e tracciabilità.