Viaggia senza biglietto su di un autobus ed aggredisce i controllori
Foto fornita dall'arma dei Carabinieri

Arrestato dai Carabinieri un diciannovenne nordafricano per resistenza a pubblico ufficiale

Lunedì scorso, un giovane di 19 anni originario della Tunisia, si trovava su un autobus della linea 11 insieme ad un’altra persona quando, in via Porta Catena, alle ore 12 circa, sono saliti sul mezzo alcuni controllori della società di trasporti per verificare i titoli di viaggio dei passeggeri.

Alla vista dei controllori, uno dei due giovani riesce a scendere dall’autobus allontanandosi a piedi mentre il diciannovenne, sprovvisto del biglietto, rimane bloccato sul mezzo. La reazione del giovane coglie di sorpresa i controllori: lo stesso infatti si avventa su due di loro e li aggredisce a pugni inveendo nei loro confronti. Immediatamente scatta la chiamata al numero di emergenza 112 e, dopo pochi minuti, giunge sul posto una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Ferrara. Alla vista dei militari il diciannovenne si calma ma per lui scattano subito le manette per resistenza a pubblico ufficiale. I controllori, visitati presso il Pronto Soccorso di Cona, saranno riscontrati affetti da ferite giudicate guaribili in 5 e 10 gg.

Al termine delle operazioni, il giovane è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri di Ferrara fino a ieri 21 maggio, quando, presso il Tribunale di Ferrara, l’arresto è stato convalidato ed il diciannovenne è stato rimesso in libertà in attesa della celebrazione del processo.