Controlli dei Carabinieri a Lido degli Estensi e Comacchio
Nella foto una pattuglia dei Carabinieri a Comacchio

Un arresto, due denunce e due segnalazioni al Prefetto per uso personale di droga

I Carabinieri della Compagnia di Comacchio nel weekend e nella giornata di lunedì, hanno intensificato i servizi di controllo del territorio per prevenire i reati contro il patrimonio e le stragi del sabato sera.

Il bilancio dell’attività si è rivelato indubbiamente positivo con un 62enne comacchiese arrestato in flagranza, nel pomeriggio del 6 maggio, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo infatti, dopo avere attirato l’attenzione di una pattuglia della Stazione di Comacchio con gesti che facevano pensare ad una richiesta di aiuto, all’arrivo dei militari li ha aggrediti con insulti e minacce e qui ha sferrato un forte pugno al petto ad uno di loro (che fortunatamente non ha riportato lesioni). Dopo essere stato immobilizzato e condotto in caserma, l’uomo, attualmente disoccupato, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari su disposizione del PM di turno della Procura di Ferrara. Nella mattinata del 7 maggio, è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Ferrara che lo ha condannato a otto mesi, pena sospesa.

Sempre a Comacchio, due studenti diciottenni del posto sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e pertanto segnalati al Prefetto per uso personale di droga.
Due le denunce, a Lido Estensi, una a carico di un trentanovenne per guida in stato di ebbrezza e una a carico di un quarantottenne straniero per violazioni in merito al soggiorno.