Gli studenti degli istituti Vergari ed Einaudi sono stati Carabinieri per un giorno
Nella foto un momento della giornata Carabiniere per un giorno

L’obbiettivo della giornata è stato accrescere la consapevolezza dei ragazzi sui rischi derivanti dall’adozione di comportamenti scorretti alla guida di veicoli

Per gli studenti di quattro classi quinte degli Istituti Superiori “Einaudi” e “Vergani”, venerdì 3 e martedì 7 maggio, le lezioni si sono svolte in un contesto davvero speciale. Grazie alla collaborazione tra l’Osservatorio per l’educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia Romagna ed il Comando Provinciale dei Carabinieri di Ferrara, per i giovani studenti si sono aperte le porte della Caserma “Carmine Della Sala”.

L’obbiettivo della giornata è stato accrescere la consapevolezza dei ragazzi sui rischi derivanti dall’adozione di comportamenti scorretti alla guida di veicoli, come ad esempio la guida sotto l’effetto dell’alcol o delle sostanze stupefacenti. L’incontro, che ha suscitato l’interesse e la curiosità degli studenti, è iniziato presso i rispettivi Istituti con una lezione condotta da un Ufficiale psicologo, focalizzata sul deficit psico-fisico causato dall’abuso dell’alcol e dall’assunzione di sostanze psicotrope, e dal Comandante della Sezione Radiomobile della Compagnia di Ferrara che ha invece illustrato le conseguenze, dal punto di vista penale e amministrativo, nel caso in cui un automobilista venga sorpreso alla guida sotto l’influenza delle predette sostanze.

La mattinata è poi proseguita nel piazzale della Caserma “Carmine Della Sala” dove, dopo aver assistito alla dimostrazione da parte del personale della Sezione Radiomobile di come si esegue un “posto di controllo”, i ragazzi hanno potuto calarsi nei panni di un vero carabiniere simulando in prima persona un controllo alla circolazione stradale. Non sono mancati ovviamente gli approfondimenti sull’etilometro e sul suo funzionamento, per poi concludere la giornata da carabiniere con la possibilità di vedere da vicino i mezzi in uso al Radiomobile di Ferrara. L’iniziativa, che ha riscosso grande interesse, ha permesso non soltanto di sensibilizzare i giovani studenti sul tema della sicurezza stradale, ma è stata anche un’occasione per far conoscere il ruolo del carabiniere avvicinando i ragazzi ad una professione tanto delicata quanto ricca di soddisfazioni.