Carabinieri aggrediti durante un intervento ad Argenta
(Shutterstock.com)

Arrestato un quarantenne ucraino

Nella serata di sabato 20 aprile, i Carabinieri di Argenta sono intervenuti in un’abitazione della località San Biagio su richiesta di una donna cinquantasettenne di nazionalità ucraina che aveva avuto un diverbio con un connazionale quarantenne a cui, in passato, era stata sentimentalmente legata.

All’arrivo dei Carabinieri l’uomo, in evidente stato di alterazione, ha pesantemente minacciato i militari ed ha aggredito violentemente uno di loro, al punto che è stato costretto a recarsi al pronto soccorso del “Mazzolani-Vandini” di Argenta dove gli hanno riscontrato traumatismi in varie parti del corpo per una prognosi di ben 12 giorni.

Non senza fatica i Carabinieri hanno immobilizzato l’uomo e lo hanno accompagnato in caserma dove è stato dichiarato in arresto per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Dopo due notti nelle camere di sicurezza della Compagnia portuense, questa mattina è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale estense che ha convalidato l’arresto, disposto l’immediata liberazione e rinviato l’udienza al 13 maggio p.v. per richiesta dei termini a difesa.