Goro: fugge dai Carabinieri e resite alla perquisizione
Nella foto la droga sequestrata dai Carabinieri al 39enne

Un 39enne nordafricano arrestato per resistenza e detenzione a fini di spaccio di cocaina

Nel tardo pomeriggio di ieri, 17 aprile 2024, una pattuglia della Stazione di Goro ha notato una VW Golf condotta da un uomo che transitava ad alta velocità per le vie di quel centro. Dopo qualche minuto i militati l’hanno intercettata lungo la SS-309 Romea in direzione di Venezia ed hanno intimato l’alt.

In tutta risposta, il conducente ha accelerato la marcia da cui ne è scaturito un lungo inseguimento fino a Taglio di Po (RO), durante il quale l’uomo ha messo più volte a repentaglio l’incolumità degli altri utenti della strada e degli stessi militari. Dopo avere perso il controllo del mezzo, finito un campo adiacente la SS Romea, il sospettato ha tentato di scappare ed è stato raggiunto e bloccato dai militari di Goro, aiutati dai colleghi della Compagnia di Adria (RO). Durante la conseguente colluttazione, due Carabinieri hanno riportato lievi contusioni.

Il fuggitivo, identificato in un 39enne di origini nordafricane con numerosi precedenti per reati in materia di stupefacenti, e la sua autovettura sono stati quindi sottoposti a perquisizione che ha consentito di rinvenire tre confezioni di cocaina del peso di alcuni grammi ed oltre mille Euro in contanti.

L’indagato è stato pertanto arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Su disposizione del PM di turno della Procura di Rovigo è stato trattenuto in camera di sicurezza e nella giornata odierna l’arresto è stato convalidato dal Tribunale rodigino che ha disposto la liberazione dell’imputato se non detenuto per altra causa, applicando, altresì, il divieto di dimora nelle province di Ferrara e Rovigo.