Controlli dei Carabinieri al Parco Pareschi
Nella foto una pattuglia dei Carabinieri a Parco Pareschi

Un diciassettenne arrestato con 146 grammi di hashish

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio svolti dai Carabinieri della Compagnia di Ferrara, sono stati incrementati i controlli nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani ferraresi, in particolar modo in quelle zone adiacenti agli istituti scolastici della città. L’attenzione dei militari si è rivolta ai luoghi in cui, quotidianamente, si ritrovano centinaia di studenti, in transito o in attesa degli autobus, e sui quali il controllo da parte delle istituzioni scolastiche è più difficoltoso.

Piazzale “Medaglie d’Oro” e parco “Pareschi” sono solo alcuni dei siti sui quali i Carabinieri stanno ponendo l’attenzione in questi giorni. Ed è proprio all’interno del parco che, nella mattinata del 19 marzo, l’azione preventiva svolta dai Carabinieri della Sezione Radiomobile ha portato al controllo di un giovane diciassettenne che, notata l’autovettura militare entrare nel parco, si voltava improvvisamente di spalle e nascondeva qualcosa nei pantaloni. Tanto è bastato per insospettire i militari che, avvicinato il ragazzo, decidevano di sottoporlo a perquisizione personale: sono bastati pochi secondi per individuare due panetti di sostanza stupefacente tipo “hashish”, per un peso complessivo di 146 grammi, che il ragazzo aveva occultato nei pantaloni. Il giovane è stato quindi tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella mattinata del 20 marzo l’arresto è stato convalidato dal G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Bologna ed il giovane è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Nei prossimi giorni, i controlli da parte dei Carabinieri continueranno in tutto il territorio della provincia, in stretto contatto con gli istituti scolastici con i quali è attiva da tempo una proficua attività di collaborazione.