I Carabinieri di Cento hanno arrestato un uomo per maltrattamenti in famiglia
Nella foto una pattuglia del NORM di Cento

Il 37enne straniero aveva già un mandato restrittivo

I Carabinieri del Radiomobile di Cento hanno tratto in arresto un trentasettenne di origini straniere, ritenuto responsabile dei reati di rapina e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, noto ai Carabinieri della Compagnia di Cento per i suoi precedenti di polizia, da un po’ non era più stato visto in giro per il centro cittadino. La cosa ha insospettito i militari, che hanno ritenuto che lo stesso potesse essere destinatario di un provvedimento restrittivo della libertà personale. Nella mattinata del 18 marzo, i Carabinieri del Radiomobile lo hanno notato girare per le vie di Cento e hanno, quindi, deciso di procedere al suo controllo.

Dagli accertamenti è infatti emerso che la Procura della Repubblica di Ferrara aveva emesso a suo carico un provvedimento per l’esecuzione di pene concorrenti, in quanto condannato alla pena complessiva di anni sette di reclusione, poiché condannato per rapina e maltrattamenti in famiglia, reati commessi nel 2018 e nel 2019.

Per quanto accertato, l’uomo è stato condotto presso gli uffici dell’Aliquota Radiomobile dove gli è stato notificato il provvedimento e, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Ferrara.