Atteggiamenti equivoci nei confronti dei bambini
Le indagini sono state condotte dai Carabinieri

I Carabinieri pongono fine all’incubo per una donna di 49 anni

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Ferrara hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ferrara a carico di un 57enne.

Risale all’agosto dell’anno scorso il momento in cui la vita, per una donna di 49 anni trasferitasi da poco nella provincia estense, cambia drasticamente. Quell’uomo, conosciuto quasi immediatamente in quanto vicino di casa, dopo i primi giorni di frequentazione trascina velocemente e con forza la 49enne in un baratro fatto di violenze e maltrattamenti. Continui litigi innescati per motivi di gelosia, schiaffi sul volto, improvvisi scatti d’ira e ripetute costrizioni a subire rapporti sessuali non desiderati, sono solo alcune delle angherie patite nel corso dei quattro mesi di relazione.

I segnali di aiuto della vittima, colti immediatamente dai famigliari e dai servizi sociali che la seguivano già da tempo, hanno permesso ai Carabinieri ed alla Procura estense di mettersi immediatamente al lavoro ponendo la parola fine alle sofferenze della donna. Nel pomeriggio di ieri infatti, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale “Costantino Satta” di Ferrara con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale continuata.