La dr.ssa Serena Botta insignita di una onorificenza della Presidenza della Repubblica Italiana
La dr.ssa Serena Botta (al centro nella foto) mentre riceve la prestigiosa onorificenza

Quando era in forza alla Prefettura di Ferrara le fu conferita l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana

La dr.ssa Serena Botta Vice prefetto , in quiescenza da luglio 2023, ha iniziato la carriera  prefettizia il 30 dicembre 1987, partendo da Reggio Emilia e tornando a Bologna, sua città natale, nel 1990.

Tornata a Reggio Emilia e poi di nuovo a Bologna nel 1998 ,dove è rimasta fino al 2004, anno in cui è giunta presso la Prefettura di Ferrara, dove ha prestato servizio per  13 anni, fino al 2017. Da qui destinata Venezia, nell’aprile 2018 ha fatto rientro definitivo a Bologna.

Durante la sua carriera ha svolto per oltre 15 anni incarichi di Vice Capo e Capo di Gabinetto  presso la Prefettura di Reggio Emila, poi di Ferrara, dove nel 2012 con anche l’incarico di Dirigente della Protezione Civile, ha affrontato il terremoto che colpì il 20 e 29 maggio quel territorio. Per il lavoro svolto e la dedizione dedicata in quella complessa situazione, il 2 giugno 2014 le fu conferita l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Arrivata a Bologna come Vice capo di Gabinetto, nel 2018, si è trovata a gestire dal febbraio 2020 la nuova, drammatica, situazione legata al Covid. I mesi trascorsi al lavoro, senza staccare mai dalla propria attività, affrontando con devozione e impegno anche altri incarichi gravosi come la gestione dei flussi migratori, l’hanno vista sempre impegnata e presente. Dopo aver contratto il Covid e rischiato pesantemente la propria incolumità, è tornata al lavoro sempre con profondo attaccamento e attenzione alle esigenze della comunità ottemperando anche all’ incarico di Presidente Supplente  presso la Commissione Richiedenti Asilo di Bologna.

Per questi motivi le è stata conferita l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana dalla Presidenza della Repubblica Italiana oggi in Prefettura a Bologna.