La zona interessata dai lavori

Interventi dal 27 novembre 2023 con senso unico alternato per circa 15 giorni su via Ro

Prenderanno il via lunedì 27 novembre 2023 i lavori programmati dal Comune di Ferrara e finanziati con fondi Pnrr per la riparazione e il rinforzo delle strutture del ponte di via Motta, che collega via Ro e via Motta attraversando il Canal Bianco.

Nella settimana dal 27 novembre all’1 dicembre 2023 l’impresa procederà con le operazioni di accantieramento e presumibilmente dal 29 novembre saranno realizzati i cavedoni a monte e valle del canale per permettere all’impresa di lavorare all’asciutto in alveo. Per realizzare il cavedone di monte (1) si presume di realizzare un senso unico alternato su via Ro. Il senso unico alternato si estenderà per circa 50 m dal ponte e sarà regolato da movieri o impianto semaforico per una durata di circa 15 giorni.

L’esecuzione dei lavori al ponte è stata aggiudicata alla ditta “Stradedil srl” (di Boccassuolo – MO) e la conclusione delle opere è prevista entro marzo 2024, in accordo con il Consorzio di Bonifica.

LA SCHEDA TECNICA
Interventi di riparazione e rinforzo delle strutture del ponte di via Motta

INTERVENTI SULLE MURATURE:

  • ripristino della continuità muraria delle spalle e dei muri d’ala in muratura, laddove sono presenti evidenti discontinuità della tessitura muraria, lesioni e porzioni distaccate;
  • realizzazione di intonaco armato con rete in fibra di vetro e malta strutturale, protetto con prodotto impermeabilizzante della sola parte inferiore delle spalle e dei muri d’ala, con il fine di proteggere la muratura dal degrado dovuto al contatto con l’acqua;
  • realizzazione di ristilatura dei giunti di malta della muratura per la parte superiore delle spalle dei muri d’ala, compresi i parapetti laterali;
  • realizzazione di cucitura armata delle angolate in muratura tra le spalle e i muri d’ala, mediante posa di barre elicoidali in acciaio inox incrociate, per favorire la connessione muraria e l’ammorsamento tra le pareti murarie;

INTERVENTI SULL’IMPALCATO:

  • ripristino corticale del calcestruzzo dell’intradosso dell’impalcato, con particolare attenzione agli appoggi delle travi dell’impalcato e alla soletta;
  • realizzazione di rinforzo a taglio delle nervature in c.a. dell’impalcato in corrispondenza degli appoggi;
  • realizzazione di nuovo cordolo in calcestruzzo armato a formare il nuovo appoggio dell’impalcato su entrambi i lati del ponte.