I Carabinieri di Comacchio

Un pregiudicato arrestato per resistenza ed oltraggio

Nella tarda serata di sabato 18 novembre, un pregiudicato ventisettenne, già avvisato orale, a seguito di un litigio con la compagna mentre si trovava in un bar di Porto Garibaldi, si è scagliato contro i Carabinieri intervenuti a seguito delle numerose chiamate al 112.

L’uomo, in stato di alterazione a causa dell’abuso di alcool, dopo avere danneggiato una statua ornamentale di un vicino hotel, ha dapprima insultato e poi spintonato i militari della Stazione di Porto Garibaldi i quali, con non poca fatica, lo hanno immobilizzato e quindi tratto in arresto.

Uno dei Carabinieri ha riportato lesioni personali giudicate guaribili da personale del P.S. dell’Ospedale del Delta di Lagosanto in 5 giorni.

Il ventisettenne è finito invece in camera di sicurezza come disposto dal P.M. di turno presso la Procura estense e giudicato nella mattinata di lunedì con rito per direttissima, conclusosi con la convalida dell’arresto e la sua remissione in libertà a seguito di condanna alla reclusione di mesi sei con pena sospesa.