Gli anziani evitano le ruffe grazie ai consigli dei Carabinieri
(Shutterstock.com)

I servizi di controllo nel territorio portuense continueranno anche nelle prossime settimane

Nel pomeriggio di mercoledì 9 agosto, i Carabinieri della Compagnia di Portomaggiore, coadiuvati dai colleghi del N.A.S.  Carabinieri di Bologna e della Stazione Carabinieri Forestale di Portomaggiore, hanno svolto l’ennesimo servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dei reati in genere, con particolare attenzione alla diffusione degli stupefacenti ed alle violazioni in materia ambientale e sanitaria. Questa volta i militari hanno complessivamente sottoposto a controllo 6 esercizi commerciali, circa 70 persone, 40 veicoli e denunciato 4 persone all’Autorità giudiziaria.

Due persone straniere sono state denunciate in stato di libertà per mancata esibizione di un documento di identificazione ed una terza perché trovata alla guida di un’autovettura con tasso alcolemico di pari a 2,04 Gl, alla quale è stata ritirata la patente di guida.

Nel corso dello stesso servizio i Carabinieri della Compagnia portuense hanno elevato una sanzione amministrativa pecuniaria di € 102,00 ad una persona per ubriachezza molesta.

Nel frattempo, i colleghi della Stazione Forestale di Portomaggiore hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Ferrara, di un imprenditore agricolo che non aveva smaltito rifiuti pericolosi, nella fattispecie prodotti fitosanitari, secondo le modalità e tempi previsti dalla Legge, i quali sono stati sottoposti a sequestro penale.

I Carabinieri del N.A.S. di Bologna, infine, hanno proceduto al controllo di un bar a cui è stata contestata una sanzione amministrativa pecuniaria di € 1.000,00 per le scarse condizioni igieniche del locale.

I Carabinieri fanno sapere che i servizi straordinari di controllo nel territorio portuense, come nel resto della provincia, continueranno anche nelle prossime settimane.