Uno dei tanti controlli dei Carabinieri di Portomaggiore

Controllate circa 150 persone ed oltre 60 veicoli

Nell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Portomaggiore, col supporto dei colleghi del Comando Provinciale e del Nucleo Cinofili di Torreglia (PD), hanno eseguito numerosi controlli in località Gambulaga di Portomaggiore, nell’area a ridosso dell’agriturismo “Ai due laghi del Verginese” dove, come ogni estate, anche quest’anno, dal 06 al 09 luglio, si è svolto lo “Zion festival”, un evento musicale con una serie di concerti di musica “reggae”, che attira giovani dall’Italia e dall’estero.

Il bilancio complessivo degli approfonditi controlli, che hanno riguardato circa 150 persone ed oltre 60 veicoli, è di 2 arresti, 3 denunce in stato di libertà e 6 segnalazioni in Prefettura di altrettanti assuntori di sostanze stupefacenti, con il sequestro complessivo di 2 grammi circa di ecstasy, 3 grammi circa di hashish e di oltre 350 grammi di marijuana.

In particolare, nella serata inaugurale di giovedì 06 luglio, i Carabinieri hanno arrestato un 44enne di origini senegalesi per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità, il quale, nel corso dell’intervento dei militari, avvertiti dal personale di vigilanza alla manifestazione circa la presenza di un uomo ubriaco che infastidiva i partecipanti all’evento, aveva minacciato, ingiuriato e spintonato i Carabinieri, rifiutando inoltre di farsi identificare.

Nella serata di sabato 8 luglio, invece, i Carabinieri hanno arrestato una ventenne ferrarese, trovata in possesso di 8 dosi di ecstasy e 2 di hashish. La perquisizione estesa presso l’abitazione della ragazza ha consentito il ritrovato anche due piante di cannabis.

Nell’ambito dei controlli disposti, inoltre, i militari hanno denunciato ni stato di libertà alla Procura della Repubblica estense un cittadino francese, trovato in possesso ingiustificato di una mazza da baseball, un suo connazionale che aveva 50 grammi circa di marijuana e un italiano, trovato in possesso di ben 300 grammi circa della stessa sostanza stupefacente. I Carabinieri, infine, hanno segnalato alle competenti Prefetture 6 giovani quali assuntori di stupefacenti, in quanto trovati in possesso di piccole dosi di hashish o marijuana.