(Shutterstock.com)

Arrestato un 40enne codigorese per produzione e detenzione di marijuana

Nel pomeriggio del 5 luglio scorso i Carabinieri della Stazione di Mesola, nel corso di un servizio finalizzato a contrastare il traffico di stupefacenti, si sono accorti che, da una serra improvvisata alle spalle di una abitazione isolata in zona rurale in fase di ristrutturazione, proveniva un forte odore di marijuana.

Una volta identificato il proprietario nel giardino della casa, i militari hanno deciso di perquisire l’intera area, rinvenendo nella serra 47 piante di marijuana ed all’interno dell’abitazione altre piantine in fase di essicazione per un totale di 3 kilogrammi, nonché tre etti circa di inflorescenze già confezionati in buste di cellophane e materiale per il confezionamento della droga.

L’uomo, un 40enne residente a Codigoro già censito per analoghi reati, è stato tratto in arresto in flagranza di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Dopo essere stato posto agli arresti domiciliari, nella giornata odierna è stato giudicato dal Tribunale di Ferrara con rito direttissimo e condannato, a seguito di patteggiamento, alla pena di 11 mesi di reclusione e 6.000,00 Euro di multa.