Controlli notturni dei Carabinieri

Un connazionale è stato trasferito al C.P.R di Potenza per il rimpatrio

È circa l’una di notte del 7 luglio u.s. quando una pattuglia della Stazione Carabinieri di Porotto, impegnata in un servizio di controllo del territorio, si trova a transitare in via IV Novembre. La notte ferrarese, fino a quel momento, è stata calda ma tranquilla. La strada che i due militari stanno percorrendo è ben illuminata quando, poco distante da loro, notano due giovani che con fare sospetto si scambiano qualcosa.

I due militari decidono quindi di procedere ad un controllo: i giovani, A. H., ventinovenne nigeriano, e A. G., ventitreenne nigeriano, entrambi disoccupati, vengono sottoposti a perquisizione personale. In possesso di A.H. vengono trovati 3,29 gr di cocaina, 2,12 gr di marijuana, 13,30 gr di hashish (tutti suddivisi in dosi) e 145 euro provento dell’attività di spaccio mentre, in possesso di A.G. vengono trovati 0,50 gr di marijuana, pocanzi acquistati dal connazionale che è stato tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti.

Questa mattina, il Tribunale di Ferrara ha convalidato l’arresto di A.H. condannandolo alla pena di 6 mesi di reclusione, pena sospesa. Gli ulteriori accertamenti che nel frattempo sono stati condotti su A.G. invece, hanno permesso di appurare che lo stesso era gravato da un decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Ferrara e, pertanto, è stato trasferito al C.P.R. (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) di Potenza.