l'accesso all'area su cui sorgerà il nuovo palazzetto
l'accesso all'area su cui sorgerà il nuovo palazzetto

Entro l’anno avvio del cantiere da circa 5 milioni di euro

Procede l’iter per la realizzazione del nuovo impianto sportivo polifunzionale – da 1000 posti – in via Foro Boario: in queste ore è infatti stato pubblicato il bando per la progettazione e l’esecuzione dei lavori nella piattaforma appalti del Comune di Ferrara (link).

Le imprese interessate potranno così presentare la propria candidatura alla partecipazione alla gara per la realizzazione dell’impianto, associandosi preventivamente a gruppi di progettazione. La chiusura della manifestazione di interesse è il 30 gennaio alle 13.

La gara sarà bandita (a seguito dell’esito favorevole della conferenza dei servizi, che riunisce tutti i soggetti che esprimono pareri e autorizzazioni) indicativamente a fine febbraio, quindi l’aggiudicazione è prevista a marzo. La progettazione e l’avvio del cantiere sono stimati entro il 2023.

Il nuovo impianto è finanziato con 3,5 milioni di euro di fondi PNRR, come ufficializzato dalla graduatoria pubblicata dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ad agosto, nell’ambito della Missione 5, componente 2, misura 3 (Investimento 3.1 “Sport e inclusione sociale” – cluster 1) e con un cofinanziamento comunale (tramite mutuo a tasso zero con l’istituto di Credito Sportivo) di 4,15 milioni di euro, portando così l’investimento complessivo a circa 7,65 milioni di euro (di cui il netto dei lavori è di circa 5 milioni di euro).

“Dopo aver intercettato i fondi Pnrr siamo immediatamente partiti con la fase attuativa, per arrivare, di passaggio in passaggio, all’opera finita, fornendo così nuove e importanti risposte al mondo dello sport ferrarese”, dice l’assessore Andrea Maggi, sottolineando che il nuovo Palasport “sarà il secondo a Ferrara e consentirà di potenziare gli spazi a disposizione degli sportivi”.

Le linee di indirizzo che orienteranno la progettazione prevedono la realizzazione di un palazzetto dello sport polivalente indoor, da circa mille posti, sull’area di proprietà del Comune con campi per pallavolo, pallacanestro e pallamano. Saranno prese in esame diverse soluzioni per gli accessi.

Come anticipato dall’assessore Maggi, “il palazzetto potrà cambiare configurazione e ospitare anche eventi diversi, aprendosi a più sport e settori, questa flessibilità consentirà quindi l’adattamento a diverse discipline, anche a vantaggio del contenimento dei costi di gestione”.

Altri “elementi imprescindibili” che saranno previsti nella progettazione: “la sostenibilità ambientale e la capacità di dotarsi di tecnologie e tecniche in linea con i più moderni standard di realizzazione di impianti di questo tipo”.