Aveva perseguitato una donna con centinaia di messaggi, mail e chiamate. L’uomo, accusato di stalking, era infatti sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento

Un uomo di 32 anni di Mesola, indagato per stalking, è stato arrestato nei giorni scorsi: i Carabinieri hanno arrestato l’uomo nel pomeriggio di venerdì 25 novembre, in esecuzione di una ordinanza di arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bologna.

Il 32enne dal mese di settembre era infatti sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa poiché accusato di stalking da una donna residente nel bolognese. Conosciuta per lavoro alcuni anni fa, l’uomo aveva perseguitato la donna con centinaia di messaggi telefonici, mail e chiamate. 

Nonostante la misura di avvicinamento, durante i mesi di ottobre e novembre l’uomo ha reiterato le sue condotte persecutorie inviando altri messaggi alla vittima, la quale si è rivolta nuovamente ai Carabinieri della Stazione di Pianoro (BO) per chiedere provvedimenti subito adottati dal Tribunale. 

Tratto in arresto, dopo le formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.