caserma e auto dei carabinieri

Il giovane ora non potrà avvicinarsi alla madre, né ai luoghi da lei frequentati

La sera di lunedì 26 settembre i Carabinieri della Stazione di Codigoro hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, a carico di G.A., 25 enne milanese residente nel basso ferrarese, noto agli uffici di polizia.

Il giovane era già stato più volte deferito all’autorità giudiziaria estense dai Carabinieri di Codigoro, per le continue vessazioni e maltrattamenti nei confronti della madre. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ferrara, su richiesta della Procura della Repubblica e basandosi sulle segnalazioni dei militari, ha dunque emesso la misura cautelare, eseguita ieri dal Comando dell’Arma.

Il giovane ora non potrà avvicinarsi alla madre, né ai luoghi da lei frequentati, pena la commissione di ulteriori reati e l’applicazione di misure cautelari più afflittive. I Carabinieri estensi continuano a monitorare attentamente le situazioni di tensione e di disagio che spesso sfociano in “codici rossi” e che vengono puntualmente riportate all’autorità giudiziaria per l’applicazione delle misure più idonee a preservare la pace e l’incolumità delle vittime.