Ieri il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si è riunito per analizzare la situazione della sicurezza nel territorio centese

Nella mattinata di ieri, mercoledì 6 luglio, si è riunito in Prefettura il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per analizzare i dati sull’andamento della criminalità a Cento che, dall’esame, registrano un marcato decremento delle denunce di tutte le tipologie di reato.

L’incontro, che rientrava nelle periodiche analisi svolte dal Comitato in stretto raccordo con gli amministratori locali, è stato presieduto dal Prefetto Argentieri e con l’intervento del Questore Calabrese, dei Vicecomandanti Provinciali dei Carabinieri, T.Col. Gubbiotti, e della Guardia di Finanza, T.Col. Sciarretta, e, da remoto, del Sindaco di Cento Accorsi, della consigliera provinciale Sandoni, dei Comandanti della Compagnia di Cento dei Carabinieri, Magg. Petroli, e della Polizia Locale, Balderi.

Dall’incontro del Comitato sono emerse alcune situazioni di insicurezza urbana di specifiche e limitate aree del territorio, le quali saranno oggetto di una rafforzata azione coordinata di controllo tra le forze di polizia statali e la polizia locale al fine di garantire adeguati livelli di sicurezza e tranquillità alla comunità centese.

Estensione della videosorveglianza

In questo contesto il Sindaco Accorsi ha preannunciato la prossima elaborazione di un progetto volto all’estensione della rete della videosorveglianza ai punti più sensibili del territorio comunale. Il Prefetto ha accolto con estrema soddisfazione l’iniziativa, che ben potrà integrarsi, come confermato dalla consigliera Sandoni, con un più vasto progetto di rafforzamento ed integrazione di tutti i sistemi di videosorveglianza della provincia, in fase di predisposizione da parte dell’Amministrazione provinciale

Considerata l’importanza ai fini preventivi e repressivi dello strumento della videosorveglianza il Comitato dedicherà prossimamente alla tematica una riunione specifica, anche al fine di concorrere all’acquisizione di appositi finanziamenti statali.